Virtus Imola, presentato Filippini: «Darò il massimo in questa nuova avventura»

«Ho sempre giocato come centro, fin da quando avevo 15 anni. Mi piace giocare per la squadra, ma non disdegno il tiro. Mi definisco un lottatore, specie sotto canestro. Darò il massimo in questa nuova avventura».

Poche parole, ma chiare per presentarsi. Giacomo Filippini si è già calato nella nuova realtà giallonera. Una realtà che, per un cultore del lavoro come lui (così come l’ha definito coach Bettazzi), è ideale. «Ma è una realtà che ci sta stretta – incalza il tecnico giallonero -. Il campionato di serie C non è per noi. Noi dobbiamo scendere in campo ad ogni allenamento, ad ogni partita, con la cattiveria di chi sa di non essere nel campionato giusto. Perché quest’anno noi vogliamo salire di categoria».

E l’acquisto di un giocatore forte come Filippini, che di promozioni se ne intende, va proprio in questa ottica. «All’inizio non volevo uno come Giacomo, ma solo ed esclusivamente per ragioni tattiche. Poi, parlando con lui, parlando con la società, mi sono reso conto che in questa stagione saranno altre le cose che contano: la fame, la condizione e la grinta. E Filippini risponde appieno a queste caratteristiche. Jack sa benissimo che dovrà adattarsi ad un gioco diverso a quello cui è abituato, ma sono convinto che ce la farà alla grande».

Capitolo campionato. In attesa del calendario e della formula ufficiale– la conferma è attesa ad inizio della prossima settimana – si sa che la prima partita sarà il 4 (e che la Virtus probabilmente giocherà in casa). La preparazione, invece, inizierà il 24 agosto. «Mi piace lo spirito con cui è iniziata questa stagione – chiosa il presidente Luigi Dall’Alpi -. La voglia di fare, di sudare, di impegnarsi è coinvolgente. Quest’anno vogliamo che si traduca davvero in risultati. Sono molto fiducioso che, con questi tre nuovi acquisti e con i ragazzi che sono stati confermati, oltre al lavoro che Bettazzi porterà avanti confrontandosi anche con Giovanni Savio, responsabile del nostro settore giovanile, raccoglieremo molti frutti buoni».

Commenta
(Visited 1 times, 1 visits today)

About The Author