Virtus Lamezia, Lazzarotti: "Sarà un campionato equilibrato, diremo sicuramente la nostra"

LAMEZIA TERME – Un grande ritorno alla pallacanestro giocata in casa Lamezia. Dopo anni da head coach in serie C e l’ultima stagione in serie D, torna in campo il classe ’82 Alfredo Lazzarotti, ex Virtus Lamezia, Cosenza e Pianopoli. Già nella scorsa stagione Lazzarotti aveva pavimentato un suo ritorno sul parquet giocando qualche partita nel Campionato di Promozione. Lamezia pesca in casa sua un jolly che può fare la differenza a questi livelli, portando profondità al roster, esperienza tattica e tecnica e un collante unico all’interno dello spogliatoio. Abbiamo sentito Alfredo, decisamente emozionato per questa nuova avventura con la maglia della sua città.

Ritorni in campo dopo anni di panchina, come mai hai scelto di indossare nuovamente la canotta?

Diciamo che ho smesso troppo presto di giocare, per andare incontro alle esigenze della mia società. C’era bisogno di un allenatore per la prima squadra oltre che per le giovanili quindi mi sono subito messo al servizio della società. Il desiderio non è mai stato accantonato del tutto, lo scorso anno sono rientrato in campo in Promozione e il richiamo è stato troppo forte. Quest’anno ho espresso la mia volontà alla società che mi ha fatto davvero un regalo importante permettendomi di indossare nuovamente la maglia della mia città.

Che tipo di Campionato ti aspetti?

Sicuramente sarà un Campionato molto equilibrato. Al contrario dello scorso anno non c’è una strafavorita, Vis,Rende,Val Gallico e Botteghelle posso vincere e perdere con chiunque, quindi sarà sicuramente più divertente. Noi diremo sicuramente la nostra, la società sta cercando di far crescere i nostri ragazzi con l’aiuto di qualche “straniero” per aumentare il livello di competitività. Tutti si attendono grandi cose dai vari Monier,di Gennaro e Longoria ma io dico di stare attenti ai piccoli provenienti dalla nostra “cantera” che stanno crescendo molto.

Domenica pronti via subito sfida difficile, contro il tuo ex coach Carbone, Rende è la squadra da battere?

Domenica esordio contro il mio amico, Carbone, oltre che ex coach. Fuori casa non sarà facile nessuna partita. Non ci saranno risultati scontati e sfide semplici. Noi dobbiamo essere bravi a farci trovare pronti per questa grande sfida. Peccato che il resto del campionato è praticamente fermo visti i problemi delle strutture in quel di Reggio Calabria, solo due partite che diranno poco sul proseguo del Campionato.

Sarà di nuovo emozione PalaSparti, ti aspetti il calore mostrato nei playoff dello scorso anno?

Lo scorso anno ho visto un PalaSparti strapieno. Mi auguro che quanto di bene fatto dalla società possa trovare subito un forte riscontro. Permettimi di invitare tutti i ragazzi del nostro settore giovanile e minibasket con le relative famiglie, ma anche chi non si è mai interessato di Pallacanestro, venite Domenica al Palazzetto non ve ne pentirete. Sicuramente sarà uno spettacolo.

Commenta
(Visited 15 times, 1 visits today)

About The Author