Virtus Monte di Procida-Irtet Casapulla 68-51, nulla da fare per i ragazzi di mister Monteforte

Virtus Monte di Procida – Irtet Bk Casapulla 68-51

VIRTUS MONTE DI PROCIDA: Caresta 9, Innocente 16, Lucci 7, Capuano 1, Regio 23, Gaeta 2, Staiano, Schiano di Tunnariello ne, Lubrano Lavadera 6, Mazzella di Bosco, Testa 4. All. Niero

IRTET CASAPULLA: Fusco 4, Delli Paoli, Di Lorenzo 13, Bonsignore 5, D’Orta, Olivetti 9, Damiano 2, Tartaglione, Nacca 9, Avella, Lillo G., D’Aiello 9. All. Monteforte

ARBITRI: Carotenuto e Sabatino di Salerno.

PARZIALI: 23-18, 38-27, 53-34.

L’Irtet Casapulla non riesce a muovere la casella delle vittorie e cede il passo alla Virtus Monte di Procida 68-51. Al PalaCoppola i montesi si presentano senza stranieri e Scotto di Perta rispetto all’andata, ma con Innocente e Regio a dare manforte, mentre i gialloviola completano il roster con tanti under del vivaio.

Pronti, via e subito i padroni di casa prendono il comando delle operazioni, spinti proprio dai cestisti di maggiore esperienza, cioè Regio ed Innocente, che infilano 9 dei primi 11 punti flegrei. Il Casapulla gioca discretamente in attacco e con Nacca ed Olivetti resta in scia. Sul finire del quarto un nuovo allungo dei biancazzurri è avviato da 5 punti in fila di Caresta, mentre i liberi di Regio, spingono avanti la Virtus alla prima pausa (23-18 al 10’), vanificando i 6 punti infilati da Di Lorenzo. L’Irtet prova a restare aggrappata alla sfida, ma subisce la maggiore concretezza e fisicità dei rivali. I problemi maggiori però derivano dalle scelte offensive dei casapullesi, spesso affrettate e con poco ritmo. Tant’è che i montesi riescono ad allungare progressivamente senza grossi sforzi, ma mostrando più pazienza e collaborazione. Lucci e Regio combinano per 10 punti, mentre tra i gialloviola (soli 9 punti a referto) è Di Lorenzo l’unico a produrre qualcosa di interessante, anche perché D’Aiello commette il terzo fallo sul finire del quarto e finisce in panca precauzionalmente.

Al rientro l’Irtet risale subito dal -11 di metà gara (38-27 al 20’) e grazie ai canestri di Nacca, Olivetti e D’Aiello, accorcia fino al 39-34 del 24’. Ma poi è notte fonda in fase offensiva e le triple di Innocente e Regio ed i canestri di Lubrano valgono un perentorio 14-0 che di fatto decide la sfida (53-34 al 30’). Nella frazione conclusiva coach Monteforte dà spazio anche ai giovanissimi, trovando anche qualche punticino da Fusco, ma anche Delli Paoli e Tartaglione danno una mano a D’Aiello e soci. Nemmeno il tempo di rifiatare che giovedì alle 21 al PalaNatale ci sarà il derby tutto casertano contro i Cedri S. Nicola la Strada.

Comunicato a cura di Ufficio Stampa Basket Casapulla

Commenta
(Visited 120 times, 1 visits today)

About The Author