Virtus Montedoro Taranto, comincia male il 2016

ANGIULLI BARI – VIRTUS TARANTO 72-52

Angiulli Bari: De Zorzi 2, Vukovic 2, Scavo 11, Bozzi 32, Rega 3, D’Abbicco 2, Barozzi 6, Piccolo 1, Cucurachi, Ruggiero 13. All. Zotti

Virtus Montedoro Taranto: Prisciano 7, Fortunato 6, Piccione ne, Pannella 11, Iodice, Massari 4, Stola 3, Pentassuglia 19, De Bellis 2, D’avino. All. Santoro Ass.all. Minafra

Parziali: 14-17; 31-29; 51-40

Arbitri: Aldo Procacci e Alessandro Brucci di Corato (BA).

Il 2016 della Virtus Montedoro Taranto comincia con un passo falso quello della 14sima giornata del campionato di Serie D sul parquet dell’Angiulli Bari che si aggiudica il match per 72-52.

Partita dai due volti, completamente opposti, per gli orange di coach Santoro che fino all’intervallo hanno retto bene ai padroni di casa meglio messi in classifica, chiudendo addirittura in vantaggio il primo quarto, 14-17 e finendo di soli due punti indietro il secondo, 31-29 per i baresi.

Poi dopo l’intervallo l’Angiulli ha preso in mano la partita e per la Virtus non c’è stato nulla da fare, Bozzi immarcabile dall’alto dei suoi 32 punti ben coadiuvato dai 13 di Ruggiero. Per gli orange non bastano i 19 di Pentassuglia e gli 11 di Pannella.

Non cambia molto la classifica virtussina, a parte Rutigliano ultima in classifica con soli 2 punti, Taranto con 8 punti fa parte del gruppone di 4 squadre che insegue la metà classifica che dista solo 4 lunghezze, i 12 punti della Pallacanestro Lecce.

Un po’ più avanti, a quota 16, c’è l’Anspi Santa Rita che sabato alle ore 18.30 sarà protagonista di un attesissimo derby con la Virtus che chiuderà il girone di andata: appuntamento al Palazzetto di San Giorgio in via Brunelleschi, ingresso gratuito per una stracittadina che promette spettacolo!

Commenta
(Visited 8 times, 1 visits today)

About The Author