La Virtus Ragusa batte la Fortitudo Agrigento e scala la classifica

La Virtus Euromotor Ragusa conferma il secondo risultato positivo consecutivo.
Dopo la vittoria su Gravina, la trasferta contro la Fortitudo Agrigento permette alla squadra iblea di piazzarsi stabilmente nella parte alta della classifica. L’inizio parla ragusano, il capitano Sorrentino inizia a trovare una forma fisica lucente dopo l’infortunio, Dinatale dall’arco e Mammana in postbasso staccano la Fortitudo, fino a toccare i +18.
La reazione di coach Giovanatto e i suoi non tarda ad arrivare. Cuffaro e Savoca spingono per recuperare le distanze, riuscendo a trovare spazio e canestri ma Ragusa rimane squadra.
Difatti, nonostante il risveglio agrigentino, la Virtus non si lascia scalfire, mantiene il margine di sicurezza, con Ferlito e Idrissou a rimbalzo.
Una gara ricca di contatti fisici tra le due squadre porta con sé un grande dispendio di forze, nonostante la grinta e l’energia, elementi comuni ad entrambe, la fatica si fa sentire, specie per Agrigento.
Non a caso, è la maestria di chi ha più esperienza, a decretare vincitrice la Virtus, che aumenta il ritmo e agguanta definitivamente i due punti sul finire del terzo periodo.
“Non siamo riusciti a chiuderla prima- riflette coach Di Gregorio a fine gara- ma siamo stati bravi a rimanere compatti quando Agrigento stava recuperando. Il gioco non è stato pulitissimo, i tanti contatti hanno sporcato un po’ la nostra prestazione, dobbiamo imparare a gestire questo tipo di situazioni. Sicuramente abbiamo vinto d’esperienza, essendo più completi anche a livello di roster. Contento della vittoria, ma non si smette assolutamente di lavorare.”
Unica nuvola negativa che adombra la prestazione dei virtussini è sicuramente l’infortunio di Simone Licitra, costretto a lasciare il parquet del PalaMoncada zoppicante a metà gara. Nel corso della prossima settimana verrà valutata l’entità del problema del playmaker ragusano.
Fortitudo Agrigento-Virtus Euromotor Ragusa: 78-83
Parziali: 14-29; 36-52; 54-69; 78-83
Fortitudo Agrigento:
Savoca 17,  Lo Nigro 2, Abbate, Moricca, Munda, Trupia 2, Napoli 11, Cuffaro 10, Magro 8, Chiparo 13, Carità 13, Gentila 2.
All .Giovanatto

Virtus Ragusa:
Vicirca 8, Girgenti, Ugochurwu 2, Idrissou 8, Causapruno, Dinatale 9,  Licitra 8, Carnazza 4, Ferlito 12, Mammana 6, Canzonieri 8, Sorrentino 18.
All Di Gregorio. Ass. Trovato

Fonte: Marianna Triberio, Area Comunicazioni Virtus Euromotor Ragusa

Commenta
(Visited 41 times, 1 visits today)

About The Author