Virtus Roma a Biella in cerca del riscatto, Bucchi: "Mi aspetto una partita piena di orgoglio e determinazione"

Anticipo di sabato sera per la Virtus Roma che domani alle 20:30 sarà di scena all’Hype Forum di
Biella per la terza giornata di Serie A2 girone Ovest. Entrambe le squadre arrivano da una
sconfitta nel turno precedente: Biella è stata sconfitta sul proprio campo da Agrigento, mentre gli
uomini di coach Bucchi vogliono rifarsi dalla prestazione negativa di Bergamo.
Gli avversari – Reduce dalla sconfitta casalinga di domenica scorsa, la Edilnord cercherà di rifarsi
davanti al proprio pubblico contro una Virtus invece vogliosa di dimostrare le proprie qualità
anche lontano da Roma. Al quarto anno alla guida del club piemontese Michele Carrea è oramai
uno dei veterani della Serie A2 nonostante la giovane età e quest’anno guida un gruppo
profondamente rinnovato rispetto alle passate stagioni. La coppia di statunitensi formata dal
playmaker/guardia K.T. Herrel (22.5 punti e 3 assist di media) e l’ala grande Deshawn Sims (16
punti e 7.5 rimbalzi) è stata finora l’asse sulla quale si è basato l’attacco dei biellesi. Alla coppia di
Usa tutta nuova, si aggiungono i confermati dall’anno scorso: il capitano Carl Wheatle (10 punti e
8.5 rimbalzi di media), Albano Chiarastella (5 punti e 9 rimbalzi) e Matteo Pollone. Importanti
arrivi anche nel parco italiani con Lorenzo Saccaggi e Giovanni Vildera entrambi provenienti da
Siena; chiudono il roster Marco Torgano e Obinna Nwokoye.
Le parole del coach – Queste le parole di coach Piero Bucchi alla vigilia del match: «È stata una
settimana di riflessioni oltre che di allenamenti, dobbiamo entrare in campo con un atteggiamento
migliore e avere un approccio diverso alla partita. Mi auguro che la trasferta di domenica sia stata
un episodio e che tale rimanga, dai miei uomini mi aspetto una partita volitiva mettendo in campo
orgoglio e determinazione, basi fondamentali su cui costruire il nostro percorso che nel
precampionato abbiamo dimostrato di avere. Come abbiamo potuto constatare dalle prime due
giornate, in questo campionato non ci sono squadre che possono considerarsi deboli e Biella
rappresenta una squadra che negli ultimi anni ha dimostrato grande tradizione con una società
dietro che ha una storica cultura di pallacanestro. Loro sono una squadra molto fisica e sarà
fondamentale approcciare al meglio la partita».

Commenta
(Visited 18 times, 1 visits today)

About The Author

Andrea Amato Studente di sociologia, giocatore di pallacanestro, napoletano dalla testa ai piedi ed innamorato dello sport più bello del mondo dal 1994. Devoto a Pete Maravich, ai San Antonio Spurs e alla pizza.