Virtus Roma, arriva Casale. Coach Corbani: "Proseguire sull'onda lunga positiva"

Secondo impegno casalingo consecutivo per la Unicusano Virtus Roma che dopo aver avuto la meglio sulla Givova Scafati martedì 10 nel recupero della 13^ giornata, domani ospiterà alle ore 17.00 la Novipiù Casale Monferrato nella 2^ giornata del girone di ritorno della Serie A2 Citroën Ovest. Con la vittoria di martedì la Virtus ha chiuso il girone di andata al terzo posto assicurandosi la qualificazione alla Coppa Italia, ma domani dovrà fare nuovamente a meno sicuramente di Maresca e ha John Brown in forte dubbio dopo la distorsione alla caviglia subita con Scafati nel primo quarto. Dopo un inizio di campionato difficile che aveva disatteso le previsioni dell’estate, Casale Monferrato ha decisamente cambiato marcia negli ultimi due mesi, vincendo cinque delle ultime sei partite, tra cui lo scontro nel derby piemontese con la capolista Biella il 6 gennaio. Punto forte della squadra di coach Marco Ramondino è sicuramente la difesa: la Novipiù infatti con 69.3 punti concessi a partita è la miglior difesa del girone Ovest, elemento che rende la sfida di domenica ancora più interessante dal momento che il miglior attacco è sempre quello della Virtus Roma con 85.7 punti segnati. Offensivamente, invece, a orchestrare il gioco è il play Giovanni Tomassini che con 13.8 punti è il miglior marcatore dei piemontesi, ai quali aggiunge 4.4 assist (primo di squadra anche in questa voce) con i quali spesso arma le mani di tiratori come Blizzard (10.9) ed Emegano (11.4). Partita quindi dal grande interesse, come spesso accade quando si incontrano formazioni così agli estremi per caratteristiche tecniche.

Queste le parole di coach Fabio Corbani alla vigilia del match: «Per noi non è ancora finita la scia di questa “onda lunga” perché dopo una partita come quella di martedì, una finale per noi risolta bene, andiamo ad affrontare Casale Monferrato che è una di quelle squadre ad aver avuto un cammino regolare senza spostamenti e partite ravvicinate. Sono ovviamente soddisfatto per i progressi dei giocatori in questo girone, per l’impegno e l’ascolto che i ragazzi mettono ogni giorno nelle nostre proposte tecniche e per il girone di ritorno mi auguro lo stesso, che non è una cosa da poco perché confermare la stessa attenzione e lo stesso impegno in un girone che vedrà squadre più forti e rodate rispetto all’andata sarà ancora più difficile. Domenica mi aspetto una partita nella quale i nostri avversari cercheranno di fare una gara sotto controllo, noi proveremo a fare la nostra solita pallacanestro: correre, grande difesa aggressiva, attenzione ai rimbalzi; anche se ultimamente Casale ha cambiato atteggiamento, iniziando a essere più aggressiva e a lasciarsi andare più spesso nell’arco della partita».

Commenta
(Visited 57 times, 1 visits today)

About The Author