Virtus Roma, arriva Bologna. Bucchi: "Fortitudo squadra molto esperta, importante fare le giuste letture"

La Virtus Roma torna al Palazzo dello Sport dell’Eur dove domani, ore 18:00, ospiterà la Pompea Fortitudo Bologna nello scontro tra le due vincitrici dei gironi Est e Ovest della scorsa Serie A2. I due team si sono incontrati tre volti già nella passata stagione: nella semifinale di Coppa Italia LNP (vittoria Fortitudo), e appunto nella doppia finale per le vincitrici della A2 (pareggio a Roma e vittoria Fortitudo all’ot nel ritorno di Bologna). Domenica daranno vita a una sfida che si preannuncia molto interessante, vista la classifica dei felsinei (3 vittorie su 4) e il momento positivo degli uomini di coach Bucchi che sono reduci dal successo casalingo con Cremona e dalla importante vittoria esterna sul campo di Pistoia, mostrando significativi segni di miglioramento sia di squadra che di condizione individuale.

Ancora out Roberto Rullo; fuori anche Kevin Cusenza per un problema alla spalla.

Queste le parole di coach Piero Bucchi alla vigilia del match: «Arriviamo a questa sfida con il morale rinfrancato dalle due vittorie con Cremona e Pistoia, la squadra cercherà di dare il massimo in una partita che sarà ovviamente difficile, dove sarà importante mantenere alta l’intensità ma anche il riuscire a fare scelte offensive rapide ed efficaci perché avremo di fronte un avversario molto bravo nel sapere leggere la partita. Bologna è una squadra con un gruppo di italiani molto esperto, compreso anche Leunen, ma allo stesso tempo ha negli americani giocatori atletici e con punti nelle mani come Robertson, o lo stesso Ed Daniel, tutti giocatori con esperienza e con la capacità di saper interpretare bene le situazioni della partita. Per questo motivo dovremo disputare una gara fatta di grande attenzione oltre che fisicità».

[…]

Fonte: Ufficio stampa Virtus Roma

Commenta
(Visited 52 times, 1 visits today)

About The Author

Enrico Pecci Classe ’96, proveniente da quel favoloso luogo chiamato Marche (provare per credere), studente di Scienze della Comunicazione ed appassionato di calcio quanto di basket. Collaboratore per nba24.it e tuttobasket.net, sognando un futuro in cui scrivere di sport, basket e calcio in particolare, sia un lavoro oltre che una passione. Appassionato di basket sin dai primi passi mossi nel parquet dal Re, King LeBron James. #IPromise.