Virtus Roma-Sassari, Bucchi: "Partita difficile, complicata dagli infortuni"

“Seconda sconfitta consecutiva per la Virtus Roma che in un Palazzo dell’Eur sempre chiuso al pubblico si deve arrendere al Banco di Sardegna Sassari per 72-92. La Virtus Roma, già priva di Evans operato ieri al tendine d’Achille, ha dovuto fare a meno anche di Anthony Beane per un problema al polpaccio destro e ha perso nel corso della gara sia Gerald Robinson che Dario Hunt.

[…]

Le parole di coach Piero Bucchi«Partita difficile, che ovviamente si è ulteriormente complicata con gli infortuni di Robinson e Hunt. Per noi in questo momento la cosa più importante è riuscire a svolgere allenamenti di qualità per poter riprodurre l’intensità che troviamo in campo la domenica, e il fatto che ci manchino alcuni giocatori ce lo rende più complicato. Gli infortunati? Hunt e Robinson non dovrebbero avere nulla di grave, i medici li hanno fermati a scopo precauzionale e domani faranno esami strumentali per sicurezza; Beane è in via di guarigione, verrà valutato giorno dopo giorno e contiamo di riaverlo in gruppo a metà della prossima settimana».

 

Virtus Roma – Banco di Sardegna Sassari 72-92 (10-21; 23-44; 44-62)

Virtus Roma: Hadzic 2, Biordi ne, Beane ne, Campogrande 9, Baldasso 29, Cervi 10, Telesca ne, Hunt 2, Robinson 3, Farley 2, Wilson 15. All. Bucchi.

Banco di Sardegna Sassari: Spissu 19, Bilan 15, Treier 15, Pusica 14, Kruslin 9, Devecchi ne, Re, Burnell 5, Bendzius 8, Gandini 4, Gentile 3, Tillman ne. All. Pozzecco”.

Fonte: Ufficio stampa Virtus Roma

Commenta
(Visited 39 times, 1 visits today)

About The Author

Enrico Pecci Classe ’96, proveniente da quel favoloso luogo chiamato Marche (provare per credere), studente di Scienze della Comunicazione ed appassionato di calcio quanto di basket. Collaboratore per nba24.it e tuttobasket.net, sognando un futuro in cui scrivere di sport, basket e calcio in particolare, sia un lavoro oltre che una passione. Appassionato di basket sin dai primi passi mossi nel parquet dal Re, King LeBron James. #IPromise.