Virtus Siena, Braccagni: "Dobbiamo rimanere umili, Varese avrà voglia di rifarsi"

SIENA- Seconda trasferta consecutiva e secondo viaggio in Lombardia a distanza di 7 giorni per la Sovrana Pulizie. Dopo la grande vittoria ottenuta domenica scorsa a Legnano, la Virtus vuol provare a ripetersi, questa volta sul parquet del Campus di Varese contro i locali della Coelsanus Robur et Fides, nella gara valida per la settima giornata di andata del girone A di serie B, in programma domani sera alle 20.30 (radiocronaca diretta su Radio Siena). Si tratta di un match molto difficile per i rossoblù, contro una compagine che è reduce da 2 sconfitte consecutive e che avrà una grande voglia di riscatto di fronte al proprio pubblico. Per la Virtus, da verificare le condizioni di Bonelli, fermo con l’influenza durante la settimana. A presentare la gara è il coach della Sovrana Pulizie Francesco Braccagni.

Coach, arriva la seconda trasferta consecutiva per la Virtus. A Varese serviranno gli stessi ingredienti utilizzati a Legnano?

«Sì, servirà come al solito una difesa efficace e il controllo del ritmo in attacco, contro una squadra con tanti punti nelle mani ed interpreti di grande livello».

Vincere in trasferta aumenta l’autostima. Potrebbe essere un fattore importante per la partita di domani?

«Sicuramente è importante, ma dobbiamo rimanere umili e con i piedi per terra. Siamo comunque carichi e determinati per cercare un’altra impresa».

Varese viene da 2 brutte sconfitte e avrà certamennte voglia di riscatto, mentre voi siete nella situazione opposta. Come si fa a mantenere alto il livello di guardia?

«Varese avrà voglia di riscatto, dovremo fare molta attenzione a Bolzonella, Santambrogio e Sabbadini che sono giocatori d’esperienza e di categoria superiore e già questo basta ai miei per non abbassare la guardia. Varese è favorita per la partita di sabato».

Dopo 6 giornate la classifica inizia a delinearsi e così anche i valori delle varie formazioni. Pensi sia meritata la posizione della tua squadra?

«La classifica inizia a delinearsi ma ancora non sono venuti fuori tutti i valori delle squadre, Varese in primis essendo una squadra di prima fascia. La posizione della Virtus è meritata anche in virtù delle sconfitte con onore con le prime della classe».

Commenta
(Visited 39 times, 1 visits today)

About The Author