Virtus Siena, capitan Federico Bianchi ancora in rossoblu

Il roster della Virtus si va sempre più definendo in vista della prossima stagione. Alle tante conferme se ne aggiunge ora un’altra, quella del capitano Federico Bianchi, giunto ormai alla sua dodicesima stagione in maglia rossoblu, la nona da capitano. Da anni punto fermo del roster virtussino, Bianchi rappresenta l’anima e il cuore della formazione virtussina. Con il suo talento e il suo carisma, il capitano avrà anche in questa stagione un ruolo fondamentale nella squadra, specialmente nell’aiutare la crescita dei più giovani, sia in campo che fuori.

«Dopo 12 stagioni, di cui 9 da capitano della prima squadra, la maglia della Virtus è diventata per me più di una seconda pelle – dichiara Bianchi – Come ogni anno, però, l’entusiasmo e la voglia di fare il massimo rimangono quelle del primo giorno in cui, poco più che adolescente, entrai per la prima volta al PalaPerucatti. Voglio ringraziare di cuore il nostro Presidente Fabio Bruttini e tutta la dirigenza virtussina per questo ennesimo atto di fiducia e stima nei miei confronti. Questo rappresenta un ulteriore stimolo (semmai ce ne fosse bisogno) per fare il meglio possibile assieme ai miei compagni, anche e soprattutto nei confronti di tutte le persone che vogliono bene alla Virtus».

«Ci tengo moltissimo a ringraziare Maurizio Tozzi – continua il capitano – che lascia quest’anno la guida tecnica della prima squadra, con il quale abbiamo condiviso momenti indimenticabili e magici sul piano sportivo e -ancor più importante- su quello umano e personale, che potremo continuare a coltivare sempre.
Sono felice che possa rimanere all’interno della società, mettendo a disposizione le sue competenze professionali per un altro importante ruolo. Come l’anno scorso la nostra squadra sarà costruita con l’obiettivo principale di formare e far crescere i nostri giovani provenienti dal settore giovanile.
Andrea e tutto il nuovo staff tecnico sono perfetti e prontissimi per un ruolo così importante e delicato, che sono sicuro svolgeranno nella maniera migliore. Saluto con grande piacere l’ingresso come Direttore Tecnico della prima squadra di Giulio Griccioli che, al di là del rapporto personale extra sportivo, mi ha già allenato durante i miei anni di settore giovanile. Avere a disposizione quotidianamente la sua competenza ed esperienza è un lusso assoluto per una società come la nostra; ed è un enorme stimolo per tutto l’ambiente. La sua figura sarà un ausilio fondamentale per tutto il lavoro dello staff tecnico della prima squadra, ma anche per il resto della società».

«Rivolgo un pensiero speciale al nostro Sandro Finetti – conclude Bianchi – che, oltre a fare il tifo per noi da lassù, sono certo che sarà contentissimo di vedere tanti dei “suoi bambini” arrivati ormai in prima squadra per contribuire in maniera decisiva alla causa rossoblu».

Commenta
(Visited 18 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.