Virtus Taranto U19 vince lo spareggio e accede alle finali nazionali

Un tiro può essere sputato dal ferro ma anche diventare canestro se si sfrutta il tapin. Come ha fatto la Virtus Pallacanestro Taranto che ha conquistato l’accesso alle Finali Nazionali Under 19 vincendo lo spareggio di Rende contro il Basket Club Ragusa. Troppa era stata la delusione per i ragazzi allenati da coach Leale nello sprecare la chance di vincere le Final-Eight regionali del PalaMazzola, sconfitti in finale dall’Aurora Brindisi, tanta è stata la rabbia che i vari Stola, Conte, Pannella, Debellis, Fortunato, Pentassuglia e compagnia hanno messo in campo sul parquet di Rende per aggiudicarsi lo spareggio “meridionale” con la siciliana Basket Club Ragusa. Un successo largo, 82-48, che la dice tutta sulla voglia della squadra “orange” di strappare, alla seconda opportunità, il pass per le finali di Perugia.

Non c’è stata praticamente partita come evidenziato non solo dal punteggio ma anche dai parziali, 25-16, 42-23, 55-33, di una gara che la Virtus ha subito messo sui binari del ritmo in attacco e dell’attenzione difensiva non concedendo nulla o quasi ad un’ottima squadra di tiratori come si era presentato il quintetto siculo. Precisi, ai limiti della perfezione, invece, lo sono stati i ragazzi VirtCus temprati, molti di loro, quasi tutti, dall’aver più di una volta saggiato il campo della prima squadra in Serie B.

Laddove, come a Rende e per il resto della stagione, a guidarli in panchina, c’è stato coach Nicola Leale che ora li applaude per un traguardo, al di là di come andranno le finali nazionali, storico per il sodalizio virtussino sempre più a braccetto con il Cus Jonico: “Io ed il mio staff tecnico abbiamo messo il massimo dell’impegno per ripagare la fiducia accordataci per gli obiettivi prefissati ad inizio anno. Credo che i risultati conseguiti sul campo, sino a questa fase finale di stagione, siano brillanti e lo dico con l’orgoglio di chi è in questa società da sempre”.

Numeri e obiettivi importanti per la VirtCus che ha vinto la classifica per il più alto minutaggio sul campo dai ragazzi classe ’96/97 tra le squadre di Serie B, scesi in campo sempre con grande energia e senza mai sfigurare, doppio primo posto al termine della regular season nel campionato under19 e in quello Promozione affrontato con un roster simile e con coach Voltasio in panchina che attende di giocare i playoff, uno score di tutto rispetto: 21 vittorie ed una sola sconfitta per l’under19, 15 vittore e solo 3 sconfitte per la squadra nel torneo Promozione per un totale di 36 vittorie su 40 partite.

“Ho ereditato un gruppo di elite dalla Virtus – rimarca Leale – forgiato dai vari allenatori avvicendatisi nelle under. Sto cercando di non fare danni ma di creare le condizioni migliori affinché questi atleti possano continuare a migliorarsi nel tempo ed essere l’orgoglio Tarantino. Vederli insieme a festeggiare dopo la partita è stato per me molto commovente”.

L’ultimo pensiero di coach Leale lascia lo spazio a qualche rammarico “maggiore” ma anche ad un sogno condiviso dalla società rossoblu-arancio: “Purtroppo mi sarebbe piaciuto portare Casa Euro Taranto anche ai play-off ma penso che ci abbia messo lo zampino un bel po’ di sfortuna impedendoci di schierare sempre il roster migliore ma ci siamo salvati sul campo e possiamo programmare con calma la prossima stagione. Intanto si va a Perugia, ci batteremo sino alla fine per continuare a portare ancora grandi emozioni e soddisfazioni”.

Commenta
(Visited 18 times, 1 visits today)

About The Author