Virtus Velletri - Fonte Roma Eur 71-72 [aggiornato]

Vittoria sfumata nel finale ma c’è da lavorare molto in casa gialloblù 

La Virtus “liscia” l’esordio casalingo con un’amara sconfitta di un punto

 

Virtus Velletri – Fonte Roma Eur: 71-72

Parziali: 20-22; 11-15; 22-18; 19-18

Virtus Velletri: Borro L. 2, Borro A. 2, Filippucci 2, Mancini, Garofalo 14, Prosperi 2, Sica 5, D’Orazio 24, Monni 9, Lanfaloni 11. All. Mancini

Fonte Roma Eur: Passerini, Fares 8, Capobianco 5, Leonardi 14, Guarnaschelli 9, Dell’oca 12, Marini 5, Lillini, Pavan 8, Paolucci 10. All. Cerroni

 

C’è davvero tanto da recriminare negli spogliatoi della Virtus Velletri per la sconfitta di sabato 25 ottobre sul campo di casa contro il Fonte Roma Eur. È mancata la precisione al tiro e nei passaggi, è mancata la grinta sotto canestro e in difesa, ma soprattutto è mancata la voglia di vincere. Dopo una faticosa rimonta i veliterni si sono trovati infatti a +1 sui romani a 14 secondi dalla fine. Gli ospiti hanno tentato il tutto per tutto, anzi di più con una sciagurata tripla che ha appena sfiorato il ferro, ingannando forse la difesa gialloblù che si è vista soffiare il rimbalzo poi trasformato dagli ospiti. Ultima azione con 6 secondi da giocare per la Virtus, che è anche arrivata ad un tiro neanche dei più difficili ma l’ha sbagliato e ha sprecato anche il rimbalzo offensivo. Delusione e rammarico per essere arrivati così vicini al successo.

Il primo quarto ha visto i veliterni partire con il freno a mano tirato, contratti e poco precisi, lasciando andare gli ospiti fino ai secondi finali quando si è rivisto il D’Orazio che tutti conosciamo con un gioco da tre punti che ha riportato la Virtus a sole due lunghezze dagli ospiti. Troppi gli errori al tiro per i gialloblu, che hanno proseguito così anche nella seconda frazione quando invece i romani hanno messo in mostra, oltre alla precisione, anche un po’ di fortuna al tiro dalla lunga distanza. Prova la scossa con qualche cambio coach Mancini, fuori anche D’Orazio e dentro Prosperi e Andrea Borro. Quest’ultimo ha grinta da vendere e si vede, per il resto però medie bassissime dalla lunetta della squadra non consentono di recuperare lo svantaggio che anzi aumenta.

Terza frazione ancora lì a rincorrere per la Virtus, che prima recupera qualcosa poi sembra capitolare a 3 minuti e mezzo dalla fine, quando accumula un passivo addirittura di 12 punti. Sembra finita e invece gli ospiti, già sanzionati nella prima metà di gara per il troppo nervosismo, si fanno prendere dalla paura di essere recuperati e lasciano sul campo falli di gioco e tecnici. A questo punto la rimonta c’è ed è completa, fino al +1 che potrebbe regalare un esordio casalingo vincente alla Virtus che però, come detto, non è in giornata. 

Tanto da registrare e molte possibilità di miglioramento, su queste linee si orienterà il lavoro in palestra di questa settimana in vista della prossima trasferta sul campo dei “cugini” del Grottaferrata.

Informazioni e commenti sul sito della società all’indirizzo www.virtusvelletri.it e sulla pagina Facebook ufficiale www.facebook.com/virtusvelletribasket.

 

Ufficio Stampa Virtus Velletri: Fabio Ciarla


VITTORIA AL CARDIOPALMA SUL CAMPO DI VELLETRI

VIRTUS VELLETRI-FONTE ROMA EUR 71-72

Parziali: 20-22; 31-37 (11-15); 53-55 (22-18); 71-72 (18-17).

Tabellini:

Virtus Velletri: Moro 2, Borra 2, Filippucci 2, Mancini, Garofalo 14, Prosperi 2, Sica 5, D’Orazio 24, Monni 9, Lanfaloni 11. All. Mancini

Fonte Roma Eur: Passerini, Fares 8, Capobianco 5, Leonardi 14, Guarnaschelli 9, Dell’oca 12, Marini 5, Lillini, Pavan 8, Paolucci 10. All. Cerroni

Seconda vittoria consecutiva per il Fonte Roma Eur che si impone sul difficile campo di Velletri, al termine di una partita sempre condotta dagli ospiti che rischiano qualcosa nel finale sulla disperata rimonta dei padroni di casa.
I romani disputano una gara solida e fanno capire sin da subito che è tanta la voglia di cogliere il primo successo esterno stagionale. Il match è quasi sempre condotto da Capobianco e compagni che riescono a trovare canestri con buona continuità ma, quando la gara sembra girare decisamente a favore dei gialloblù, un parziale propiziato dalle ottime giocate di D’Orazio sia in attacco che in difesa, porta la Virtus Velletri sul -1 con pochi secondi da giocare.
Nell’ultimo possesso, una scriteriata tripla di Capobianco che scheggia il ferro e il susseguente rimbalzo offensivo di Paolucci sanciscono la meritata vittoria dei ragazzi di Coach Cerroni.

Ufficio Stampa
Apd Fonte Roma Eur

Commenta
(Visited 13 times, 1 visits today)

About The Author