Virtus Velletri - Ste.Mar.90 Civitavecchia 60-54

I veliterni dovevano vincere e ci sono riusciti, ora guardano tutti dall’alto

Vittoria e primato per la Virtus Velletri in Serie C2

Virtus Velletri – Ste.Mar.90 Civitavecchia: 60-54 

Parziali: 14-12; 15-20; 14-14; 17-8

Virtus Velletri: Borro A., Borro F. 1, Mancini, Garofolo 10, Filippucci, D’Orazio 29, Monni 7, Marinelli, Prosperi 3, Lanfaloni 10. All.re: Mancini.

Ste.Mar.90 Civitavecchia: Campogiani, Perin 23, Matta 6, Parroccini 5, Bottone, Gianvincenzi, Alfarano 6, Bencini, Boccalato 3, Roberti 11. All.re: Tedeschi.

Era una partita da  vincere perché importante ai fini della classifica, e per superare moralmente la beffa di Vigna Pia con la seconda sconfitta stagionale allo scadere per un solo punto, e la Virtus ce l’ha fatta battendo sabato 6 dicembre sul campo di casa la Ste.Mar.90 Civitavecchia che fin dalle prime battute del girone sembrava una delle favorite. La partita è stata molto complicata, difficile da gestire per entrambe le formazioni, e forse la Virtus può dire di aver recuperato qualcuno dei conti in sospeso con la fortuna visto che Boffelli, numero uno del Civitavecchia e vera macchina da punti, non ha recuperato da un affaticamento muscolare e non è stato della partita. Auguri di pronta guarigione all’italoargentino ma un sospiro di sollievo tra i gialloblu che comunque, al di là dell’importante vittoria, hanno dimostrato però un piccolo passo indietro sul piano del gioco rispetto alle precedenti partite, sopratutto in casa. Ancora una volta infatti i parziali bassi rendono l’idea di una partita con tanti errori, sebbene ripartiti equamente tra le due formazioni. Partivano bene i veliterni, che all’inizio del secondo quarto riuscivano a piazzare un importante break andando sul +11 rispetto agli ospiti, ma proprio prima della pausa lunga il Civitavecchia reagiva e piazzava un parziale di 12-0 che riequilibrava il match. A quel punto l’incontro sembrava dover continuare sui binari della parità, con una terza frazione terminata 14-14 e nessuna delle due squadre a dare l’idea di poter staccare l’altra. Per fortuna dei veliterni però il parziale giusto è arrivato nel finale e a proprio favore, con un po’ di esperienza, tiri liberi e tanta difesa i ragazzi di coach Mancini hanno portato a casa una importantissima vittoria che li piazza al primo posto (anche se in coabitazione con Fonte Roma Eur che ha giocato due partite in meno). Decisivo ancora una volta Stefano D’Orazio, autore di 29 punti nel complesso e soprattutto del tiro da tre punti che a 20 secondi dalla fine ha portato la Virtus a +5 chiudendo sostanzialmente il match. 

Nella festa per la dura e importante vittoria per i veliterni rimane un po’ di amarezza per l’atteggiamento generale, rischioso perché rimanendo punto a punto si può perdere per un episodio (come successo con Fonte Roma Eur in casa e Vigna Pia in trasferta) e comunque non indicativo dei reali valori della squadra. In ogni caso meglio sapere di dover lavorare molto guardando comunque gli avversari dalla testa della classifica che fare la stessa cosa stando più in basso, tra l’altro a questo punto si è verificato un incredibile ingorgo nel Girone A con Virtus Velletri e Fonte Roma Eur in vetta a 10, seguite però da cinque squadre a 8 punti. 

Ora la Virtus ha davvero l’occasione per tornare a fare bene nelle due ultime partite del girone (nell’ultimo turno i veliterni osservano una giornata di riposo), sabato 13 sul campo del Tevere Bk e sabato 20 dicembre in casa contro la Smit Dolphins per chiudere in bellezza l’anno e rimanere nelle posizioni di vertice del Girone A di Serie C2 regionale. La Virtus tornerà poi in campo il 17 gennaio per la prima partita del girone di ritorno. Per rimanere aggiornati si possono visitare il sito della società all’indirizzo www.virtusvelletri.it e la pagina Facebook ufficiale www.facebook.com/virtusvelletribasket.

Ufficio Stampa Virtus Velletri: Fabio Ciarla 

Commenta
(Visited 3 times, 1 visits today)

About The Author