Vis 2008: l'U14 è campione regionale

VIS compie un’altra impresa. I suoi cestisti 2002, ad insegna VITALDENT-CARICENTO, si sono laureati campioni regionali “3 vs 3” e hanno guadagnato l’accesso alla fase nazionale che si disputerà a Jesolo. Domenica 6 marzo è certamente stata una giornata straordinaria per i vissini. la Vis era presente in forza a Rimini con due squadre under 14 (una targata Vis 2012 e l’altra Vis 2008) ed una squadra under 13. Gli under 13 hanno disputato un torneo in crescendo, peccato per la sconfitta iniziale patita per 6 a 5 contro l’Atletico Borgo, sconfitta che ha pregiudicato il raggiungimento di un secondo posto che i ragazzi avrebbero meritato. Hanno disputato la finale regionale Pietro Cristofori, Leonardo Berviglieri, Filippo Galliera Ricci e Marcello Menegatti.

L’under 14 Vis 2012 esce ai gironi, potendo recriminare su alcune partite non giocate al massimo. Peccato perché il quartetto composto da Bruno Lombardi, Giacomo Rossi, Giacomo Zanella e Lorenzo Volpato aveva le carte in regola per fare strada. Alcune partite giocate molto bene si sono alternate ad altre partite in cui non è stata messa in campo la giusta lucidità.

Veniamo all’under 14 Vis 2008. Il quartetto composto da Richard Ruina, Giorgio Pastorello, Mattia Accorsi e Luca Branchini è partito davvero in sordina. Brutta sconfitta contro la Virtus Bologna, vittorie stentate e inopinata sconfitta con Santarcangelo. C’erano tutti i presupposti per uscire ai gironi. Invece si ottiene uno stentato passaggio ai quarti. E qui cambia la musica. I vissini inanellano due vittorie nei quarti e in semifinale per l’accesso alla finale che li vede contrapposti alla Virtus Bologna. La seconda finale regionale per i 2002 contro i bianconeri bolognesi, dopo la partita del giugno scorso per la vittoria del campionato under 13 elite. I presupposti non erano dei migliori, vista la pesante scoppola rimediata nel girone. Invece Accorsi, Ruina, Pastorello e Branchini mettono in campo tutto il meglio che hanno, difendendo forte, giocando insieme e trovando canestri importanti. La vittoria finale è il coronamento di una bellissima mattina, partita in maniera quasi orribile e finita in trionfo. Ed ora la Vis è attesa dalla finali nazionali a Jesolo del 24 e 25 aprile.

Un altro importante traguardo raggiunto dai ferraresi biancazzurri che conferma come le compagini vissine stiano crescendo qualitativamente riuscendo ad imporsi su quelle formazioni che sino ad ora erano considerate “quasi imbattibili”, come i felsinei della V nera.

Commenta
(Visited 20 times, 1 visits today)

About The Author