Vismederi Costone, buona la prima in Coppa Toscana

VISMEDERI COSTONE: Zani 1, Nepi Al. 19, Giannini 9, Corzani 16, Manetti 3, Simonetti 2, Catoni 1, Benincasa 2, Nepi An. 2, Toscano, Rosa ne, Stanzione ne. All. Binella.

BK GIALLOBLU CASTELFIORENTINO: Corbinelli 3, Fiuscia 11, Scardigli 2, Gianneli 19, Dragoni, Righi 7, Massacci 4, Cambi 2, Giovanetti, Leoncini. All. Buscioni.

ARBITRI:

Parziali: 15-22, 24-32, 40-41.

SIENA – Inizia sotto il segno vincente la stagione per il Costone targato Vismederi che nella prima di Coppa Toscana piega la tenacia di Castelfiorentino che per 3/4 di gara tiene testa ai padroni di casa. Senesi a ranghi fortemente ridotti a causa dell’assenza di Bruttini e delle indisponibilità dei vari Rosa, Stanzione e Benincasa, tutti a referto, ma solo quest’ultimo impiegato per una manciata di minuti; per il play senese si è trattato di un inserimento provvidenziale, vedremo in seguito il perché. Gli ospiti, anche se con soli 3 allenamenti nelle gambe, sono scesi in campo senza nessuna remora, e approfittando di una discontinuità a livello difensivo, hanno affondato dei colpi vincenti che hanno consentito ai ragazzi di Buscioni di chiudere la prima frazione avanti di 7 punti, che sono diventati 8 all’intervallo. La Vismederi, in chiara difficoltà ad arginare la manovra fluida dei gialloblù, ha cercato di rimanere incollata al punteggio trovando le conclusioni dalla lunga gittata da parte di Alessandro Nepi e Bobbe Corzani che da oltre l’arco dei 6,75 hanno fatto registrare medie del 50% (3/6 per Nepi, 4/8 per Corzani), ben fiancheggiati da un Giannini che nella seconda parte della gara ha preso le giuste misure con il bersaglio (3/7 da 3), oltre a risultare il migliore rimbalzista con 8 catture. Castelfiorentino tocca il massimo vantaggio al 19’ (21-32) ispirato da Giannelli e Fruscia, divario che si ripresenta anche al 22’ sul 24-35. A questo punto coach PF Binella decide di rischiare Benincasa (brutta abrasione per lui a un polpaccio) che entra, trova subito un canestro, ma soprattutto riesce a dare quella spinta necessaria alla sua squadra che in pochissimi minuti riesce a scuotersi, piazzando un parziale mozzafiato di 13-0 e situazione che si capovolge inaspettatamente a favore dei padroni di casa (37-35 al 26’). In questi frangenti salgono in cattedra Nepi (3+2) e Giannini (3+3) che devastano l’assetto difensivo di Castelfiorentino, che forse paga anche una non perfetta tenuta atletica. Da qui in avanti la gara viaggia su binari equilibrati, anche se alla 3^ sirena sono ancora gli ospiti ad avere il pallino in mano, ma per solo mezzo canestro. L’ultima frazione vede la VisMederi convinta dei propri mezzi, più attenta in difesa, e convinta di chiudere il match, questo grazie anche alle rapine di Simonetti che nella battute conclusive fa il diavolo a 4 trovando anche 2 liberi dalla lunetta, e fine dei giochi. La difesa gialloverde fa i resto, concedendo solo 16 punti agli avversari nella seconda parte della gara, i quali nel finale devono rinunciare anche a Massacci per un infortunio alla caviglia. Nell’area pitturata Manetti e Catoni hanno cercato di dare consistenza ai giochi da sotto, così come Toscano, forse quest’ultimo più impegnato a fare pressione sul perimetro, mentre in cabina di regia prima Zani e poi Andrea Nepi hanno assicurato una buona circolazione di palla, andando anche a referto. <Dobbiamo ancora lavorare intensamente – ha dichiarato a fine gara coach Binella – in quanto per il momento abbiamo cercato di perfezionare solo i giochi in attacco; dobbiamo sicuramente rivedere alcune cose in fase difensiva, ma la squadra risponde positivamente alle sollecitazioni e sono quindi fiducioso per un miglioramento complessivo.> Mercoledì prossimo, 9 settembre, Vismederi ancora di scena al PalaOrlandi (inizio gara ore 21), ospite di turno il Basket Poggibonsi che ha ceduto il passo internamente contro Certaldo, corsaro per 48-68.

Commenta
(Visited 7 times, 1 visits today)

About The Author