Vitasnella Cantù - Sidigas Avellino, pregara [aggiornato]

L’ACQUA VITASNELLA RIABBRACCIA IL PUBBLICO DELLA MAPOORO ARENA

Esordio casalingo per l’Acqua Vitasnella che domani riabbraccerà il pubblico della Mapooro Arena nella sfida che la vedrà opposta, nel tradizionale orario delle 18.15, alla Sidigas Avellino di coach Frank Vitucci.

I campani sono reduci dalla sconfitta interna della prima giornata in cui si sono arresi all’Umana Venezia per 76 a 71 nonostante i 15 punti di Adrian Banks.

Playmaker titolare della Scandone è l’ex bianco- blu Sundiata Gaines, tornato in Italia dopo le esperienze NBA agli Utah Jazz e ai New Jersey Nets e l’anno in Turchia, al Besiktas. Al suo fianco giocano l’altro statunitense Adrian Banks, nelle ultime due stagioni a Varese, e l’ungherese Adam Hanga, che l’anno scorso ha partecipato all’Eurolega con il Caja Laboral.

L’americano Justin Harper,  già visto in Europa all’Hapoel Tel Aviv e allo Strasburgo, parte nel quintetto dei bianco-verdi come ala forte mentre l’ex Vuelle Pesaro O.D. Anosike, protagonista di un’ottima partita contro la Reyer chiusa con 12 punti e 13 rimbalzi, che lo pongono in vetta alla speciale graduatoria, occupa la posizione di centro.

La Sidigas può contare su una panchina di sicuro valore. Il canadese, con passaporto di Trinidad e Tobago, Junior Cadougan, assente nella prima giornata per un problema muscolare, sostituisce il playmaker. Le rotazioni degli esterni sono garantite dall’esperto Daniele Cavaliero, alla sua seconda stagione ad Avellino, e dall’ala Riccardo Cortese, autore di 5 punti contro l’Umana.

L’italo- canadese Marc Trasolini, reduce dalla grande stagione a Pesaro, e l’altoatesino Luca Lechthaler, protagonista l’anno scorso della promozione in Serie A dell’Aquila Trento, sostituiscono invece i lunghi.

“Domani –  ha commentato il coach dell’Acqua Vitasnella, Stefano Sacripanti –  ci attende una partita importante e difficile contro una squadra attrezzata e molto forte. La Sidigas ha perso in casa all’esordio contro Venezia per pochissimi punti comandando per 38 minuti. Avellino può contare su giocatori di grande valore come Gaines, Banks o Hanga, sul miglior centro dello scorso campionato, ossia O.D. Anosike, e su elementi importanti  nel pacchetto lunghi come Harper, Trasolini e Lechthaler senza dimenticare la grande esperienza di Daniele Cavaliero. La Scandone è un mix di forza fisica ed esperienza con tanti giocatori sul perimetro che possono attaccare il canestro o costruirsi un tiro”.

“Le due sconfitte iniziali – ha continuato l’allenatore canturino – hanno dimostrato che abbiamo tantissimo da sistemare pur avendo fatto anche delle cose buone. Questo deve essere per noi un punto di partenza. Sono due gli aspetti su cui stiamo lavorando con grande dedizione. Il primo sono le collaborazioni difensive dove sono emerse delle problematiche tecniche e tattiche più che di volontà. Abbiamo delle lacune che stiamo cercando di risolvere dando delle indicazioni molto precise al di là, per ora, delle caratteristiche degli avversari. Abbiamo costruito una squadra di giocatori che devono migliorare in questo frangente, lo sapevamo, anche se mi spiace averci sbattuto maggiormente la faccia nelle prime due partite ufficiali che nella pre-season.Il secondo aspetto è la gestione del pallone e del ritmo. In Spagna a un minuto e mezzo dalla fine del primo tempo eravamo sotto di due e siamo andati all’intervallo sul -11. Dobbiamo crescere nel capire cosa fare e in che momento. Può sembrare assurdo, ma abbiamo preso 20 punti di scarto a Gran Canaria per alcuni errori molto banali”.

“Sarà un lavoro lungo – ha concluso Sacripanti – in cui quotidianamente proporremo ai giocatori delle problematiche tecniche importanti.  E’ chiaro che dobbiamo cercare di vincere delle partite in questo periodo mentre aspettiamo di crescere gradualmente. Non sarà facile, ma lo vogliamo con tutte le nostre forze”.

Saranno assenti nelle file dell’Acqua Vitasnella Giacomo Maspero e Marco Laganà.

Domani la biglietteria della Mapooro Arena aprirà alle ore 16.15.

I PRECEDENTI

Quella di domani sarà la 31esima sfida tra Pallacanestro Cantù e Scandone Avellino, con un bilancio decisamente favorevole all’Acqua Vitasnella che si è imposta in 24 dei 30 incontri disputati.

Il trend è confermato se consideriamo solamente le gare disputate a Cucciago dove i biancoblu hanno vinto in 11 occasioni su 14.

Il punteggio massimo tra le due formazioni è stato fatto registrare nel 2004- 05, quando la Vertical Vision guidata proprio da Stefano Sacripanti espugnò il Pala Del Mauro con il punteggio di 101 a 93.

Lo scarto maggiore a favore dei canturini è più recente. Nel 2011/ 2012 i biancoblu hanno sconfitto in casa la Sidigas con il risultato di 90 a 55. 

Sempre la Mapooro Arena è stata testimone del massimo divario a favore della Scandone. Nel 2007/ 2008 i campani vinsero di 26 punti (68 a 94) contro la Tisettanta di Luca Dalmonte.

Avellino non espugna Cucciago dall’ottobre del 2008 quando l’Air di Zare Markovki batté per 65 a 61l’allora NGC.

GLI EX

Sono due gli ex della sfida di domani tra Acqua Vitasnella Cantù e Sidigas Avellino. 

Sundiata Gaines ha vestito la maglia bianco- blu nella stagione 2008/2009 con l’allora NGC di Luca Dalmonte chiudendo il suo anno di esordio in Europa con 13,1 punti e 2,5 assist di media a partita.

Eric Williams ha invece militato nelle fila della Scandone per due stagioni consecutive, nel 2007/2008 e nel 2008/2009 proprio dopo la sua prima esperienza a Cantù. Il centro nativo di Francoforte è stato protagonista di una prima grande annata terminata con 12,8 punti e 8,1 rimbalzi di media e la conquista di una storica Coppa Italia per il club campano e delle semifinali playoff.

Nell’annata successiva Williams ha fatto registrare 8 punti e 4,7 rimbalzi di media a match dando il suo contributo a una squadra che ha partecipato, per la prima e unica volta nella storia di Avellino, all’Eurolega.

ACQUA VITASNELLA CANTU’

1  Darius Johnson- Odom

4  James Feldeine

5  Abass Awudu

7  Biram Baparapè

8  Giacomo Bloise

10 Davide Fontana

16  Cheikh Mbodj

18  DeQuan Jones

22  Damian Hollis

25  Ivan Buva

30  Stefano Gentile

31  Eric Williams

All. Stefano Sacripanti

SIDIGAS AVELLINO

1  O.D. Anosike

2  Sundiata Gaines

5  Junior Cadougan

8  Adam Hanga

9  Adrian Banks

10  Daniele Cavaliero

13  Riccardo Cortese

14  Ivan Morgillo

15  Marc Trasolini

19 Giovanni Severini

25  Luca Lechthaler

32  Justin Harper

All. Francesco Vitucci

Acqua Vitasnella Cantù – Sidigas Avellino

Arbitri: Taurino, Calbucci, Filippini

Domenica 19 ottobre, ore 18.15, Mapooro Arena

MEDIA

La gara sarà trasmessa in diretta su Radio Cantù (ascoltabile sulla frequenza F.M. 89.600 o via internet su  HYPERLINK “http://www.radiocantu.com” www.radiocantu.com).

La partita verrà messa in onda in differita lunedì sera alle 23.00 su Telesettelaghi (canale 74) e martedì sera alle ore 22.30 sui Telesettelaghi 2 (canale 215).

 


Vitucci sulla trasferta di Cantù: “Battesimo di fuoco” 

Seconda uscita di campionato e prima trasferta per la Sidigas Avellino.  Il team biancoverde sarà impegnato sui legni del Mapooro Arena contro Acqua Vitasnella Cantù. La gara si presenta insidiosa e di non facile pronostico, proprio come afferma il coach dei lupi: “La prima trasferta di campionato – dichiara Vitucci – è un battesimo del fuoco. Purtroppo veniamo da una sconfitta all’esordio e giocheremo su un parquet importante e non facile. Confido nella reazione da parte dei miei ragazzi e anche di vedere in campo qualche progresso dal punto di vista del collettivo. Sicuramente abbiamo una squadra con un buon potenziale e dei margini importanti di miglioramento. In questa settimana abbiamo recuperato Cadougan al 100%. Ha lavorato bene e ci serve soprattutto perché rappresenta un’energia in più in panchina. I nostri avversari possiedono un grande atletismo soprattutto negli esterni e un potenziale offensivo importante. Dovremo essere bravi ad arginare la loro spinta. Al contempo dobbiamo avere cura di ottimizzare il più possibile ogni pallone”.

NOTE – Aggiornamenti nel post partita verranno pubblicati sul sito ufficiale www.scandonebasket.it e sui canali social Facebook (S.S. Felice Scandone Avellino 1948) e Twitter (@ScandoneBasket).

Ufficio Stampa Sidigas Avellino

Commenta
(Visited 7 times, 1 visits today)

About The Author