Vittoria d’orgoglio del Ponte Casa d’Aste Sanga Milano, fermata Broni

Prova di cuore e carattere delle Orange che tornano al successo dopo due stop consecutivi piegando Broni. Gara di grande intensità per le ragazze di coach Franz Pinotti sempre al comando per tutta la durata della sfida. Soffrono solo nel finale le padrone di casa che riescono a trovare la forza per resistere grazie ad una superba Giulia Rossi ed a due zampate di Maffenini che consentono al Sanga di ribaltare anche il meno 6 dell’andata.

LA GARA

Tanto pubblico e grande tensione per l’importanza della posta in palio, partono meglio le ospiti con la Georgeva che punge in area colorata, 2-5. Immediata però la risposta de Il Ponte Casa d’Aste, Giulia Rossi suona la carica ed è proprio il play delle Orange la protagonista del break che issa le padrone di casa sul più 5 con uno splendido furto chiuso con un comodo lay-up sulla sirena del primo periodo. Sale di livello la difesa del Sanga con il trio Guarneri-Calastri-Vujovic che controlla con efficacia il pitturato, è il centro di origine serbobosniaca a griffare il canestro che manda al riposo Milano avanti di 11, 28-17. Dopo la pausa lunga arriva il massimo vantaggio per le ragazze di coach Franz Pinotti, Silvia Gottardi pennella un assist al bacio che Calastri tramuta nel 32-17. Broni sbaglia molto dal perimetro ma ha il merito di non mollare nel momento di massima difficoltà. De Pretto è una spina nel fianco della difesa milanese ben spalleggiata da un buon momento anche di Accini. Le ospiti si fanno sotto in apertura di quarto periodo arrivando sino a meno 4 dopo il quinto fallo di Calastri, 45-41. Serve un ultimo strappo per resistere alla rimonta di Broni e le spallate decisive alla gara le da una super Giulia Rossi. Il play di Legnano trascina le compagne con un paio di canestri di puro furore agonistico. Arrivano anche i punti di una ritrovata Maffenini senza dimenticare il preziosissimo lavoro a rimbalzo d’attacco di una Stefania Guarneri indomita. Nel finale Broni stecca l’ultimo assalto ed il PalaGiordani può festeggiare il successo che ribalta anche il meno 6 dell’andata, 58-51.
Nel dopo partita il GM Massimo Bianchetto è giustamente soddisfatto del successo delle Orange ma invita tutti a mantenere alta la concentrazione:” E’ innegabile che un successo come quello contro una squadra più che temibile come Broni non possa che farci piacere. Una vittoria frutto più ancora del carattere e del cuore che di un mero discorso tecnico. Bisogna ricordare che però non abbiamo ancora realizzato nulla, è un primo passo e dobbiamo ragionare partita per partita, concentrandoci già sul prossimo impegno, peraltro difficilissimo, contro Genova”.

 

Il Ponte Casa d’Aste Sanga Milano: Rossi 16, Maffenini 13, Vujovic 9, Guarneri 8, Gottardi e Calastri 6.
OMC Broni: De Pretto 14, Corradini 9, Accini e Georgeva 8, Pavia 4, Borghi 2, Bonvecchio 2, Contestabile 2, Bona 2.
Ufficio Stampa Sanga Milano

Commenta
(Visited 8 times, 1 visits today)

About The Author