Vittoria di grinta per la Renzullo Pallacanestro Sarno a Monte di Procida, ma quanta sofferenza

Coach Parrillo lo aveva pronosticato: “Tutti da qui a fine campionato vogliono far bene con la prima in classifica”, mantenendo la guardia alta alla vigilia. Palazzetto caldissimo e giocatori agguerriti per Virtus Monte di Procida. Pronti via e Chiavazzo invita i compagni a partire forte per aggredire subito la partita, come aveva chiesto coach Parrillo nel pre-gara, parziale di 2-11 ad un minuto dall’inizio. Il primo quarto sembra un monologo sarnese, con i ragazzi della Pallacanestro Sarno concentrati e determinati a portare a casa il risultato. Risultato a fine quarto di 14-28. Partita che sembra in pugno e Pallacanestro Sarno che rientra in campo più serena, sicura di essersi assicurata in anticipo la partita, il gioco non è infatti il solito fluido e veloce, si tende a strafare, si forzano le giocate e si esagera con i tiri dalla linea dei 3 punti. Ma il risultato è solo quello di rimettere in partita gli avversari che, spinti anche dal pubblico accorso numeroso per il big match della nona giornata di ritorno, iniziano a giocare scrollandosi di dosso il timore reverenziale del primo quarto. I padroni di casa mettono paura agli ospiti andando all’intervallo con il punteggio di 30-39. La ripresa è tutta un’altra partita: Monte di Procida ci crede, il pubblico si fa sentire e il gioco si fa molto duro sotto canestro, fioccano i falli, i padroni di casa sembrano adottare la strategia di caricare di falli i ragazzi di patron Nello Renzullo, strategia che si rivela vincente: la partita si innervosisce, gli uomini di coach Parrillo commettono molti errori è il vantaggio si assottiglia sempre di più, complici anche alcune scelte scellerate da parte dei direttori di gara. I padroni di casa si portano addirittura al meno 4 a metà terzo periodo, ci pensa De Meo a far respirare i suoi con due triple consecutive. Terzo quarto che si chiude con il punteggio di 50-65. Il vantaggio torna ampio, ma l’ultimo periodo è caratterizzato dall’arrembaggio napoletano. Gli animi si scaldano ancora sia in campo che sugli spalti, si sveglia anche Innocente che mette in difficoltà i sarnesi e da lui parte l’ennesimo tentativo di rimonta. A ‘7 dalla fine i padroni di casa hanno da rimontare solo sei punti di svantaggio, coach Parrillo capisce che si sta perdendo il pallino del gioco e chiama i suoi a raccolta, chiedendo grinta e cuore nei minuti finali per portare a casa la vittoria, buon break, infatti, al ritorno in campo dei suoi ragazzi che con capitan Moccia e Beatrice danno la scossa definitiva alla partita. Virtus Monte di Procida lotta con le unghie e con i denti, ma la capolista dimostra di essere altra cosa, punteggio a referto di 65-73.

TABELLINI: Beatrice 10, De Meo 7, Chiavazzo 23, Rusciano 2, Moccia 16, Dispinzeri 3, Iannicelli, Diop 9, Marmugi 3, Lentini COACH: A. Parrillo

Commenta
(Visited 52 times, 1 visits today)

About The Author