VL Pesaro, Boniciolli: "Ci hanno penalizzato un avvio troppo soft e tanta ingenuità"

Brutto stop per la VL Pesaro. Nell’unico anticipo della 2° giornata di ritorno di Serie A, la formazione di coach Boniciolli è stata travolta a domicilio, all’Adriatic Arena (ora Vitrifrigo), dall’Happy Casa Brindisi di coach Vitucci, con un netto 80-101. I marchigiani, ai quali non è bastata la gran prova di Dominic Artis (27 (10/14 dal campo), 6 rimbalzi, 3 assist e 4 recuperi), restano fermi così a quota 12 punti.

L’head coach di Pesaro, Matteo Boniciolli, ha espresso tutta la sua delusione nel post partita, non mancando però di fare i complimenti agli avversari. “Brindisi è un’ottima squadra, che sta giocando un buon basket, ben costruita e ben allenata. Ora ha grande fiducia, dopo aver battuto Milano in casa e vinto a Trento e Trieste” – ha commentato Boniciolli – “Su questa partita voglio dire due cose. Innanzitutto abbiamo avuto un approccio molle; se inizi subito alle corde, sulla difensiva, è tutto più difficile. Dobbiamo evitare il pugno in faccia dei primi momenti di gara“.

Secondo, la nostra ingenuità è stata decisiva, nonostante un pubblico che ci ha garantito sostegno impagabile ed ha tollerato una squadra non brillante nei primi due quarti. Poi abbiamo reagito, e siamo arrivati fino al -6 grazie ad una difesa efficace; abbiamo avuto l’occasione anche di riportarci a -4, ma poi è subentrata la nostra ingenuità, perdendo palla e facendo 0/2 ai liberi” – ha proseguito Boniciolli – “Quello che dobbiamo fare è alzare la qualità del nostro approccio e il rendimento della panchina, il tutto attraverso un lavoro ancora più duro in allenamento“.

Commenta
(Visited 25 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.