Watt&Sosa non bastano: Caserta battuta 78-74

Caserta si presenta ancora senza Bostic ma potrà contare del nuovo acquisto Dardan Berisha, guardia kosovara con passaporto polacco. L’Olimpia si rituffa nel campionato dopo la vittoria in Coppa Italia e la sconfitta in Europa al Forum col Barcellona, Milano ancora orfana di Kruno Simon.

La JuveCaserta non vince contro Milano dalla stagione 2011/2012 quando vinse per 91-80 al PalaMaggiò con i 32 punti di Andre Smith, autentico mattatore dell’incontro.

1°QUARTO: Milano parte molto distratta complice anche l’intensità subito alta di Caserta costringendo la squadra di Repesa a 6 palle perse(solo 2 per la Juve) che però vengono sopperite dal buon lavoro a rimbalzo dei lunghi milanesi(14 contro i 9). Bene Watt e Sosa, rispettivamente 7 e 5 punti buon primo quarto, dall’altra parte per Kalnietis che con 5 punti in fila(dei 7 personali) riporta i suoi dal -8 al -3 sul finire del 1°quarto. Punteggio 1°quarto: Caserta 20 Milano 17

2°QUARTO: Come Giovedì con Tomic il rebus della difesa milanese rimane il lungo, oggi tocca a Watt beneficiare delle défaillance dell’Olimpia e va subito in doppia cifra(14 punti) con un ottimo 5/6 da 2. Risponde per i biancorossi come nel 1°quarto il lituano Mantas Kalnietis on-fire nel periodo e con 12 punti porta avanti i suoi. Inerzia della partita girata quando Milano adotta la zona in difesa costringendo la Juve a tante forzature e palle perse(solo 16% da 3 con 3/18 al tiro). Punteggio dopo il 2°quarto: Caserta 35 Milano 37

3°QUARTO: I bianco-rossi tentano la prima fuga serale(+7 max vantaggio), sfruttando anche la prestazione balistica da oltre l’arco di Caserta che continua a peggiorare, ma la Juve non si scompone e continua a difendere bene, le due schiacciate del solito Watt(già in doppia doppia oltre 2 stoppate) e Putney riportano a un solo possesso i bianconeri casertani. Ma il vero fattore di questo 3°quarto è Edgar Sosa, finalmente la guardia entra in partita dopo 2 quarti sottotono, con 2 triple in fila regala il +4 a Caserta. Punteggio dopo il 3°quarto: Caserta 54 Milano 54

4°QUARTO: Milano non si lascia influenzare dalle folate dei padroni di casa, soprattutto di Sosa(25 per lui alla fine), e mette in mostra tutto il suo talento ma la partita rimane comunque in equilibrio fino alla sirena ma sempre con Milano avanti nel punteggio. Alla fine la Juve ha anche la possibilità concreta di portare la partita al supplementare ma la tripla di Sosa si spegne sul primo ferro. Partita chiusa definitivamente da McLean, prima e poi da Hickman dalla linea della carità, che fissano il punteggio sul 74 Caserta 78 Milano.

Altra vittoria per la banda di Repesa che in Italia si dimostra ancora una volta la regina del campionato con un record di 17-3 staccando le rivali tutte cadute nel pomeriggio. Caserta rimane a 9 vittorie invischiata nel gruppo di metà classifica.

 

real

real

 

 

 

 

 

 

Commenta
(Visited 61 times, 1 visits today)

About The Author

Marco Papini Marco, 28 anni, diplomato in ragioneria e istruttore di 1°grado FIT. Seguo il basket da circa 8 anni tifoso dell'Olimpia e dei Denver Nuggets.