Weekend agrodolce per le cagliaritane in Serie C Silver, l'Olimpia espugna Sassari mentre l'Esperia è sconfitta contro il Sinnai

Weekend agrodolce per Esperia e Olimpia Cagliari, impegnate nel penultimo turno del campionato di Serie C Silver. I granata hanno infatti perso sul campo del Sinnai (75-70 il punteggio), mettendo a repentaglio la prima posizione solitaria in classifica. Ben diversa la prova dell’Olimpia, che ha invece sbancato il PalaSerradimigni di Sassari (69-78 sulla Torres) ottenendo la seconda vittoria consecutiva.

 

Per gli uomini di Fioretto è stata una domenica a dir poco grigia: colpevoli di un approccio inadeguato sotto il profilo dell’attenzione, Pedrazzini e soci sono subito andati sotto con svantaggi nell’ordine delle dieci lunghezze, non riuscendo a trovare le giuste contromisure alle scorribande di Carrucciu sugli esterni e di Jordan nel pitturato. E a poco è servita la reazione messa in piedi nel secondo tempo: la press comandata da Fioretto, infatti, è servita a rimettere le cose in equilibrio, ma l’Esperia non è comunque mai andata oltre il -3, e al 40’ ha dovuto registrare il secondo stop stagionale. Da segnalare, inoltre, le espulsioni di Enrico Piras per i padroni di casa, e di Francesco Musiu per gli ospiti.

 

Mastica amaro l’Esperia, che ha gettato alle ortiche la possibilità di chiudere in anticipo i giochi per il primo posto in classifica. Il lungo testa a testa tra cagliaritani e tabarchini troverà il proprio epilogo nel prossimo turno, l’ultimo della regular season, in cui le due formazioni si sfideranno sui legni di via Pessagno in un big match che si preannuncia molto interessante.

 

“Abbiamo sbagliato completamente l’approccio alla gara – commenta coach Roberto Fioretto – non siamo mai riusciti ad abbassare il ritmo e a portare la gara sui binari a noi più congeniali. Il Sinnai invece ha giocato la gara che ci aspettavamo, mettendo in campo energia e rapidità nelle esecuzioni. Purtroppo siamo stati colpevoli di troppe distrazioni”.

 

La sconfitta esperina ha avuto l’effetto di “guastare” la bella impresa dell’Olimpia, che sabato sera ha regolato la Torres per 69-78. I Pumas hanno vendicato sportivamente la sconfitta dell’andata sfoderando una prestazione da incorniciare, soprattutto sul versante difensivo.

Dopo un primo periodo caratterizzato dall’equilibrio e da un punteggio piuttosto alto (25-26 per i cagliaritani: merito soprattutto degli attacchi, abili ad avere la meglio su difese comunque puntuali), l’Olimpia ha preso il largo nei successivi dieci minuti, toccando anche le 16 lunghezze di vantaggio grazie all’energia della panchina (Vaccargiu protagonista).

 

Al rientro in campo coach Mura ha provato a sparigliare le carte alternando la difesa a uomo a quella a zona, e la Torres – guidata dall’ex Longu – è riuscita a tornare a contatto. L’Olimpia, sotto pressione, ha però mantenuto la lucidità necessaria per condurre in porto la vittoria. I migliori marcatori sono stati Pintor e Puddu, rispettivamente a segno con 15 e 14 punti, ma coach Sulis ha avuto minuti di qualità da tutti gli uomini delle propria rotazione, compresi i lunghi Cadoni e Presta.

 

Soddisfatto il coach dei Pumas: “I ragazzi sono stati molto bravi – dichiara – mi ha fatto piacere constatare dei grossi passi avanti rispetto alla gara d’andata, soprattutto dal punto di vista difensivo”.

 

Sinnai Basket-Esperia Cagliari 75-70

 

Sinnai: Cocco 6, M. Paddeo 3, Maresca 5, Carrucciu 26, Jordan 16, S. Paddeo 7, E. Piras 2, G. Piras 5, Mattana 5, Spettu. Allenatore: Atella

 

Esperia: Chessa 4, F. Musiu 5, Pedrazzini 15, Salone, Putignano 19, Cornaglia 4, Passa 13, Orrù, Fois 4, P. Musiu 6, Angius. Allenatore: Fioretto

 

Parziali: 18-15; 40-29; 52-47

 

Arbitri: Zara di Oristano – Marino di Quartu Sant’Elena (CA)

 

SEF Torres-Olimpia Cagliari 69-78

 

Torres: Langiu 3, Ruiu 11, Chessa 5, Fadda, Casula 6, Longu 16, Demuru, Bitti 7, Re 10, Martis, Pompianu 11. Allenatore: Mura

 

Olimpia: Di Ciaula 9, Biggio 9, Mocci ne, Argiolas, Cau ne, Pintor 15, Cadoni 4, Puddu 14, Lecis Cocco Ortu 4, Vaccargiu 12, Brisu 9, Presta 2. Allenatore: Sulis

 

Parziali: 25-26; 35-50; 54-63

 

Arbitri: Farneti e Miliddi di Quartu Sant’Elena (CA)

Commenta
(Visited 23 times, 1 visits today)

About The Author