We're Ortona vs. Trio Civitanova 85-47

Partita senza storia per la Trio nel posticipo della decima giornata del campionato di Serie C sul campo della capolista We’re Ortona, che infligge ai malcapitati civitanovesi un pesante meno 38 in poco più di un’oretta, a testimonianza della non irresistibile volontà degli ospiti di provare a mettere i bastoni tra le ruote al dream team di coach Sorgentone.
I punteggi progressivi (9 a 0 dopo due minuti, con Rossi costretto ad un primo time out, 14 a 0 dopo 5 minuti e meno 18 al termine del primo parziale), costituiscono la testimonianza più fedele dello strapotere della capolista e, di contro, dell’assoluta inconsistenza della Virtus vista lunedì scorso in cui nessuno, ma proprio nessuno, è riuscito a meritare la sufficienza.
Il meno 25 all’intervallo ed il meno 38 al trentesimo, mantenuto sino al termine della gara, raccontano di una We’re Ortona che ha dimostrato grande mentalità, spingendo sino alla fine sull’acceleratore e producendo alcune giocate davvero pregevoli da un punto di vista tecnico, che hanno deliziato i numerosi spettatori accorsi al palasport abruzzese, tra cui genitori ed atleti dell’under 14 del Picchio Civitanova, impegnati nel primo pomeriggio in un’amichevole con i pari età locali.
Davvero una débacle, quindi, per una Virtus che ha sbagliato l’inimmaginabile al tiro soprattutto nei primi minuti, quando qualche canestro in più avrebbe forse consentito agli uomini di Rossi di rimanere più a lungo a contatto con i padroni di casa e rimediare una sconfitta meno disonorevole, dal momento che – occorre essere onesti – non era certamente questa la partita in cui confidare per muovere la classifica.
Sarebbe stato doveroso invece, pur nel tentativo di risparmiare preziose energie in vista della trasferta di sabato prossimo a Perugia (sulla carta maggiormente alla portata della Trio), affrontare la gara di Ortona con un diverso approccio e con un minimo di amor proprio, evitando una figuraccia che non fa morale e di certo non aiuta a costruirsi una mentalità vincente, obiettivo primario di una squadra ed una società che ha intenzione di puntare sempre più sulla crescita e lo sviluppo del proprio settore giovanile, cui vanno offerti esempi sicuramente più edificanti.

BASKET ORTONA – TRIO CIVITANOVA 85 – 47
ORTONA: Gialloreto 14, Musso 7, Brown 7, Diomede 11, Munjic 8, Di Carmine 11, Agostinone 4, Leonzio 6, Gattesco 9, Comignani 9. All. Sorgentone
CIVITANOVA: Lupetti 6, Tessitore 2, Felicioni 2, Valentini 8, Contigiani 9, Grande, Tegazi 5, Severini 5, Foresi 2, Principi 8. All. Rossi
PARZIALI: 24-6, 20-13, 25-12, 16-16.

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author