WNBA Awards 2016, Ogwumike MVP, Stewart Rookie of the Year, Lavender Sixth Woman of the Year!

pre In pieno clima semifinali play off con Minnesota già certa della finale, la quinta in sei anni,  e Los Angeles che dovrà ancora battagliare in gara 4 contro Chicago, si sono assegnati i premi dell’anno.

Cominciamo dal premio per la ‘Sesta Donna dell’anno’, il Sixth Woman of the Year! . Il centro delle Los Angeles Sparks Jantel Lavender stata nominata sesta donna dell’anno per il 2016! La giocatrice vista anche a Schio, è al primo premio della sua carriera; è la prima riserva al top nella stagione WNBA.

Coach dell’anno è Cheryl Reeve delle Minnesota Lynx, al suo secondo premio dopo il 2011.

Ha portato le attuali finaliste 2016 nonchè campionesse WNBA in carica, ad un record 28-6 in regular season!

La giocatrice ‘più migliorata’ , ovvero la WNBA Most Improved Player 2016, è la scelta numero 4 al DRAFT 2015, l’ala centro Elizabeth Williams delle Atlanta Dream; è la prima giocatrice di Atlanta a vincere il premio!

La matricola dell’anno, the Rookie of the Year non poteva che essere quel fenomeno classe ’94, già Oro Olimpico a Rio 2016, Breanna Stewart delle Seattle Storm.

La numero 1 del Draft 2016 ha sbancato  tutti i presunti pronostici, ricevendo 38 dei 39 voti previsti dai giornalisti e broadcasters sportivi americani. .  Moriah Jefferson delle San Antonio Stars  compagna della Stewart all’Università di Connecticut, è stata l’unica altra giocatrice a ricevere un voto!

Difensore dell’anno, Defensive Player of Year, è per la terza volta in nove anni di carriera, Sylvia Fowles  delle Minnesota Lynx

Raggiunge un’icona del basket femminile mondiale come Sheryl Swoopes con tre riconoscimenti e mette nel mirino la neo ritirata Tamika Catchings che svetta a quota 5 titoli!

Arriviamo al premio più importante, l’MVP! Lo vince con merito l’ala delle Los Angeles Sparks Nneka Ogwumike. E’ la terza Sparks a vincere il premio dopo il totem Lisa Leslie nel 2001, 2004 e 2006 e Candance Parker vincitrice due volte, nel 2008 e nel 2013.

Ogwumike ha preceduto Tina Charles delle New York Liberty e Maya Moore delle Minnesota Lynx!

 

 

 

 

 

 

 

 

Commenta
(Visited 19 times, 1 visits today)

About The Author