XV° Memorial Pallavicino: vittoria Parma in volata

LAVEZZINI PARMA – MECCANICA NOVA VIGARANO  77-73  (23-21, 42-39, 57-52)
Lavezzini Parma: Meschi ne, Lucca, Zara 5, Giorgi, Spreafico 15, De Pretto 7, Trevisan ne, Ugoka 14, Marangoni, Clark 26, Minari ne, Brezinova 10 – All. Procaccini
Meccanica NOVA Vigarano: Vespignani (0/0, 0/2, 1/1), Ciarciaglini ne, Nicolodi (0/0, 0/3, 0/0), Tognalini 4 (0/3, 2/4, 0/0), Crudo 7 (3/4, 2/3, 0/1), D’Alie 16 (2/2, 4/8, 2/2), Cigliani 6 (1/2, 1/1, 1/3), Vian 6 (0/0, 3/4, 0/0), Ostarello 17 (3/3, 7/14, 0/2), Orrange 14 (4/6, 5/9, 0/1) – All. Savini

La XV° edizione del Memorial Pallavicino va alle padroni di casa del Lavezzini Parma in buon test match, l’ultimo per la squadra di coach Savini, prima dell’esordio all’Opening Day. Le ducali si impongono con il finale di 77-73 in una gara piuttosto equilibrata.

La partenza è Lavezzini (15-9) che fa spendere il primo timeout a Vigarano, che resta concentrata sul match ed in scia alla partita con il primo vantaggio che arriva alla metà del secondo periodo (29-30), di li un break parmense di 8-0, ma la Meccanica NOVA non molla limitando a un possesso il divario all’intervallo lungo (42-39). Spazio a Gloria Vian, alla prima gara dopo lo stop di tre settimane, l’ex di giornata colpisce dalla media con buona mano (3/4 2pt) anche se servirà comprensibilmente più tempo per il suo inserimento.

Si riprende con il secondo tempo e il pallino del gioco resta in mano alla squadra di casa (57-52 al 30’). Vigarano si rimette in gara con alcune giocate di energia e un paio di canestri dall’arco che danno anche un nuovo vantaggio ospite al 36’ (62-65) con due triple di Cigliani e D’Alie.

Si arriva al finale in volata. Sul -2 a 16’’ dalla fine Orrange si prende un buon tiro dall’arco che può dare l’ennesimo sorpasso, ma la palla non entra, rimbalzo Parma che chiude sino al definitivo 77-73.

Per coach Savini buone indicazioni da tutto il reparto Usa con Rae Lin D’Alie a disputare una prova di energia e sostanza (16pt + 7rec + 5ast), Ostarello (17pt + 9reb) con sprazzi di grande atletismo e Orrange silenzioso collante in ogni situazione (14pt). Sul fronte infermeria assente Martina Capoferri per un infortunio alla spalla occorso nell’allenamento di sabato, Tognalini si è dovuta fermare nel corso del match, mentre Crudo era ancora dolorante al piede. Menzione di giornata per le giovani come Sofia Vespignani (3pt + 3ast) o Nicolodi in una giornata non felice al tiro sempre utile in difesa e a rimbalzo (5reb) pur se nel finale limitata dai falli.

La squadra ha mostrato un passo in avanti rispetto al Torneo di San Martino, tirato bene dal campo (24/48) con buona attività sulle palle vaganti (28rec) cercandosi in attacco (14ast). Ora i passi di crescita e miglioramento partono dalla difesa ed ancora più energia sul parquet. La priorità è recuperare le atlete acciaccate e inserire al meglio quelle fresche di inserimento, allungando rotazioni ed armi a disposizione dello staff tecnico. Ora dopo 24 ore di riposo inizia l’ultima settimana di preparazione, la sesta, prima dell’esordio di domenica 04 ottobre alle ore 12.00 al PalaVesuvio di Napoli. In settimana si dovranno studiare anche accorgimenti specifici e caratteristiche della Fixi Piramis Torino, avversaria nella prima giornata di campionato della Meccaniva NOVA.

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author