Givova Scafati, obiettivo vittoria in Gara4 a Piacenza per staccare il pass per la finale

La Givova Scafati ci riprova. Dopo lo sgambetto subito in gara tre, che ha portato la serie sul 2-1, la compagine dell’Agro ha un’altra opportunità per aggiudicarsi il passaggio del turno e l’accesso alla finale del tabellone argento del campionato di serie A2. Sabato pomeriggio, ore 18:00, affronterà nuovamente l’UCC Assigeco Piacenza al PalaBanca per gara quattro della semifinale.

Con tanta stanchezza sulle gambe, qualche acciacco muscolare ed influenzale, ma soprattutto con l’incognita De Laurentiis (infortunatosi ad una caviglia nel corso di gara tre), la società di patron Longobardi dovrà alzare l’asticella dell’agonismo, dell’attenzione, della difesa e della fisicità per riuscire ad imporsi in terra emiliana, al cospetto di un avversario ostico, che di sicuro non farà sconti e proverà a riportare la serie al PalaMangano per l’ultima e decisiva gara cinque.

L’AVVERSARIO

Ancora senza l’infortunato Cesana e con la presenza di Querci fortemente in dubbio in virtù di un infortunio rimediato ieri sera durante la terza sfida, la formazione allenata da coach Salieri proverà nuovamente a gettare il cuore oltre l’ostacolo, consapevole che bisognerà essere quasi perfetti per avere la meglio e bissare il risultato di gara tre. L’entusiasmo e la grinta mostrata nelle ultime sfide, supportata dal calore del pubblico amico, saranno le armi in più dei piacentini in questa delicata sfida.

LE DICHIARAZIONI

Il capo allenatore Alessandro Rossi: «Dobbiamo riprovarci in gara quattro con maggiore convinzione, nonostante i problemi fisici che hanno interessato diversi nostri atleti. Pur non essendo nella nostra migliore condizione fisica, dobbiamo fare il massimo in gara quattro, correggendo tutte le cose che abbiamo sbagliato in gara tre e proponendole meglio. Abbiamo poche ore per studiare bene cosa non ha funzionato e scendere in campo domani più preparati. Il vero passo avanti dobbiamo compierlo dal punto di vista difensivo: dobbiamo contenere meglio prevalentemente gli uno contro uno di Sabatini e Devoe».

L’ala piccola Iris Ikangi: «In gara tre non abbiamo disputato una delle nostre migliori gare, anche per merito dell’avversario, che ci ha messo fuori ritmo. Per gara quattro dovremo invece essere meno molli e cambiare marcia, sia a livello di intensità che di impatto. Dobbiamo poi imparare a concentrarci nei momenti importanti della partita, con l’obiettivo di fare meno errori possibili ed avere maggior precisione».

MEDIA

La partita sarà trasmessa in diretta video streaming dal sito internet della Lega Nazionale Pallacanestro (tramite il servizio in abbonamento prepagato “LNP Pass” a questo link: https://lnppass.legapallacanestro.com/). Aggiornamenti in tempo reale saranno resi noti attraverso la pagina Facebook ufficiale del club e tutti gli altri canali social (Telegram, Instagram e Twitter). Inoltre, sarà possibile assistere alla visione della gara in differita su TV Oggi (tasto 71 del digitale terrestre) nel giorno di lunedì 30 maggio (ore 20:40).

Comunicato e dichiarazioni a cura di Antonio Pollioso, Ufficio Stampa Scafati Basket 1969.

Commenta
(Visited 74 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.