Agrigento ospita Formia, Catalani: "Finalmente davanti al nostro pubblico!"

“Inutile negarlo, iniziare il campionato con una sconfitta non è piacevole per nessuna squadra, specialmente quando l’obiettivo è di stare in alta classifica ma per fortuna siamo solamente alla seconda giornata ed il campionato è ancora molto lungo. Domenica alle 18 al Palamoncada si affrontano due formazioni reduci da una sconfitta, gli agrigentini contro Molfetta e Meta Formia contro Pozzuoli con un netto 59-80. La formazione allenata da Gianni Di Rocco è molto giovane ma alla ricerca di punti preziosi per il proseguo del campionato, coach Catalani vuole subito ripartire con la Fortitudo per non perdere il treno dei migliori e ritrovare quella solidità in difesa e l’energia offensiva vista nella pre-season. Ecco le sua dichiarazioni:

“Torniamo a giocare davanti al nostro pubblico al PalaMoncada dove ospiteremo Formia, formazione giovanissima e ed energica che nella prima partita di campionato è uscita sconfitta nella sfida contro Pozzuoli. Per noi è un test importante sia dal punto di vista mentale che tecnico, per non ripetere gli errori commessi nella partita di Molfetta e ritrovare la qualità offensiva e l’energia difensiva che hanno contraddistinto il nostro precampionato”.

A dare man forte ci pensa anche il play Alessandro Grande: “Arriviamo a questo match non contenti dall’esordio di domenica scorsa, non solo per il risultato deciso all’ultimo minuto ma proprio per la prestazione e per tanti errori commessi. Stiamo lavorando molto ed avere molte partite nel pre-season non ci ha aiutato, miglioreremo sicuramente. Cercheremo di recuperare brillantezza ed essere più concreti, giochiamo in casa e noi dobbiamo pensare solo a noi stessi. Formia è una squadra giovane senza grandi riferimenti ma noi saremo concentrati solo su noi stessi”.

Fonte: ufficio stampa Fortitudo Agrigento

Commenta
(Visited 75 times, 1 visits today)

About The Author

Enrico Pecci Classe ’96, proveniente da quel favoloso luogo chiamato Marche (provare per credere), studente di Scienze della Comunicazione ed appassionato di calcio quanto di basket. Collaboratore per nba24.it e tuttobasket.net, sognando un futuro in cui scrivere di sport, basket e calcio in particolare, sia un lavoro oltre che una passione. Appassionato di basket sin dai primi passi mossi nel parquet dal Re, King LeBron James. #IPromise.