Agrigento | Post Scafati, coach Cagnardi: "Sono molto amareggiato…"

La Fortitudo Agrigento perde contro Scafati. I biancazzurri, di scena al PalaMangano, hanno incassato la prima sconfitta del 2020. I padroni di casa si sono imposti con il punteggio di 90 a 73.

Coach Cagnardi: “Sono molto amareggiato, non tanto per la sconfitta ma per come è venuta. Mi assumo le responsabilità dell’approccio che ha avuto la mia squadra in partita. Dando fiducia a Scafati, che è il secondo attacco del campionato, è chiaro che con poca energia e attenzione sono riusciti ad incanalare la partita nei binari che hanno voluto. Non siamo mai riusciti ad entrare in gara a prendere un minimo di inerzia difensiva. In attacco, probabilmente, non siamo mai riusciti a fare due canestri di fila. Abbiamo avuto un approccio da parte di Easley e De Nicolao e poco altro, nel primo quarto Pepe ci ha dato qualcosa a livello offensivo. Siamo una squadra che se non comanda difensivamente e non trae ritmo offensivo dalle buone difese fa fatica contro tutti.

James? Per noi è un giocatore importante. Christian è uno dei migliori marcatori del campionato, è un ragazzo molto serio e fino a qui è riuscito a darci molto. In trasferta fa un po’ fatica, ad un certo punto non riusciva ad entrare in partita. James si è incaponito offensivamente, invece di focalizzarsi sulla difesa. La panchina non è una scelta punitiva, gli altri mi davano di più. La nostra è una squadra che gioca d’insieme, nonostante le statistiche dicono che è lui è un giocatore, per fatturato offensivo, importante. E’ un ragazzo che deve crescere, ha fatto delle grandi cose fino adesso. Obiettivamente, però, tutta la squadra non ha offerto una buona prestazione. Non butto la croce sul mio giocatore, la maggior parte delle colpe le ho io”.

Fonte: Ufficio Stampa Fortitudo Agrigento

Commenta
(Visited 67 times, 1 visits today)

About The Author

Enrico Pecci Classe ’96, proveniente da quel favoloso luogo chiamato Marche (provare per credere), studente di Scienze della Comunicazione ed appassionato di calcio quanto di basket. Collaboratore per nba24.it e tuttobasket.net, sognando un futuro in cui scrivere di sport, basket e calcio in particolare, sia un lavoro oltre che una passione. Appassionato di basket sin dai primi passi mossi nel parquet dal Re, King LeBron James. #IPromise.