Agrigento stende Rieti, Catalani: "Lavoriamo per migliorarci sempre di più"

“Buona la prima per la Fortitudo Agrigento nelle semifinali playoff, battuta Rieti con un secco 78-63 e subito in campo tra 48 ore al Palamoncada. Un super Lorenzo Ambrosin mette a segno 23 punti con 5 triple ma sono ben quattro i giocatori ad andare in doppia cifra, oltre a lui anche il solito Chiarastella con 12 punti, gli stessi di Mait Peterson e gli 11 di Nico Morici, autore del punto più bello di tutta la stagione. Proprio contro Rieti in Coppa Italia era stato Cosimo Costi ad andare negli spogliatoi a metà partita con un tiro da posizione proibita dietro il centro del campo, oggi ci ha pensato l’argentino a tirare ad un decimo di secondo dalla sirena un tiro che ha scaturito l’esplosione di gioia del pubblico del Palamoncada ed un’ovazione che ha intimorito Rieti. Fino al tiro di Morici, a metà partita, le squadre hanno lottato punto a punto e Rieti grazie alle triple di Papa è stata avanti a lungo. Al rientro dagli spogliatoi la Fortitudo ha subito messo il piede sull’acceleratore e portandosi sul +9 la partita ha preso una piega diversa e la difesa ha retto i colpi della squadra laziale. Decisivi il secondo parziale concluso con un 18-8 ed il terzo con 23-12 che ha portato la Fortitudo a +15 e Rieti non ha più risposto ai colpi degli agrigentini, trascinati dal pubblico di casa. Prima del match grande applauso per il coach Michele Catalani che ha ricevuto dalla Lega il premio come Miglior allenatore della stagione. Molto soddisfatto di questo riconoscimento e della vittoria: “Voglio dedicare questo premio e condividerlo con tutto il mio staff, ringrazio il presidente, Cristian Mayer e tutti coloro che ogni giorno insieme a me lavorano per migliorarci sempre di più. Sono ulteriormente contento della vittoria di oggi, siamo partiti molto bene ed al rientro dagli spogliatoi siamo riusciti a recuperare gli errori concessi e fare nostra la partita e non era facile vista l’assenza di Costi. Adesso cercheremo di recuperare le energie per martedì”.

Moncada Energy Agrigento – Kienergia Rieti 78-63 (18-24, 18-8, 23-12, 19-19)
Moncada Energy Agrigento: Lorenzo Ambrosin 23 (1/5, 5/10), Albano Chiarastella 12 (4/6, 1/3), Mait Peterson 12 (5/6, 0/0), Nicolas Morici 11 (2/2, 2/4), Alessandro Grande 7 (0/3, 2/2), Giuseppe Cuffaro 7 (2/3, 1/1), Santiago Bruno 3 (0/0, 1/2), Andrea Lo biondo 2 (1/1, 0/0), Sadio soumalia Traore 1 (0/0, 0/0), Nicolas Mayer 0 (0/0, 0/1), Umberto Indelicato 0 (0/0, 0/0), Cosimo Costi 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 12 / 16 – Rimbalzi: 29 5 + 24 (Nicolas Morici 9) – Assist: 15 (Alessandro Grande 5)
Kienergia Rieti: Francesco Papa 16 (3/5, 3/4), Edoardo Tiberti 12 (3/7, 1/6), Marco Timperi 10 (2/3, 2/3), Filippo Testa 9 (0/0, 2/4), Giorgio Broglia 6 (3/4, 0/1), Maurizio Del testa 5 (1/1, 1/2), Manuel Saladini 4 (2/4, 0/1), Michele Antelli 1 (0/3, 0/5), Eugenio Cortese 0 (0/0, 0/0), Flaviano Capasso 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 8 / 11 – Rimbalzi: 27 7 + 20 (Edoardo Tiberti 8) – Assist: 6 (Marco Timperi, Manuel Saladini 2)”.

Fonte: ufficio stampa Fortitudo Agrigento

Commenta
(Visited 66 times, 1 visits today)

About The Author

Enrico Pecci Classe ’96, proveniente da quel favoloso luogo chiamato Marche (provare per credere), studente di Scienze della Comunicazione ed appassionato di calcio quanto di basket. Collaboratore per nba24.it e tuttobasket.net, sognando un futuro in cui scrivere di sport, basket e calcio in particolare, sia un lavoro oltre che una passione. Appassionato di basket sin dai primi passi mossi nel parquet dal Re, King LeBron James. #IPromise.