Alessandro Gentile: "A Varese per costruire qualcosa d'importante"

Alessandro Gentile parla a ‘La Gazzetta dello Sport’. Ecco le sue parole sulla scelta di Varese: “Sono veramente felice di essere approdato in una piazza tradizionalmente competente ed appassionata come quella di Varese. È una nuova esperienza, cominciata molto bene con la vittoria su Brescia, in un posto dove dopo tanto girare tra Europa ed Italia potrei mettere radici“.

E su Scola: “È un mito del basket. Per fortuna non arriva in giacca e cravatta, come il suo nuovo ruolo potrebbe prevedere, altrimenti lo prenderei in giro. Anzi, quando abbiamo seduta di allenamento la mattina, lo troviamo già cambiato che suda e sbuffa per tenersi in forma. Peccato abbia appeso le scarpe al chiodo, perché avrebbe ancora tanto da insegnare con un pallone da basket in mano. La sua presenza è comunque rassicurante, come i consigli che ci riserva“.

Commenta
(Visited 67 times, 1 visits today)

About The Author

Enrico Pecci Classe ’96, proveniente da quel favoloso luogo chiamato Marche (provare per credere), studente di Scienze della Comunicazione ed appassionato di calcio quanto di basket. Collaboratore per nba24.it e tuttobasket.net, sognando un futuro in cui scrivere di sport, basket e calcio in particolare, sia un lavoro oltre che una passione. Appassionato di basket sin dai primi passi mossi nel parquet dal Re, King LeBron James. #IPromise.