Alfa Catania sconfitta a Piazza Armerina, sabato la decisiva Gara 3

Al PalaFerraro di Piazza Armerina, l’Alfa Basket Catania esce sconfitta con il risultato di 74-70. La Siaz di coach Diamante batte i rossazzurri e pareggia la serie della finale play-off. Sabato pomeriggio (ore 18,30) si giocherà, al Leonardo Da Vinci, gara 3.

Dopo aver vinto nettamente la prima partita, i rossazzurri guidati dal tecnico Davide Di Masi, soffrono l’ambiente caldissimo di Piazza Armerina e mancano di lucidità nei momenti topici dell’incontro. Il primo parziale si chiude sul 14-12 per l’Alfa Basket Catania. All’intervallo lungo il tabellone segna 39-36 per i piazzesi. Gli alfisti lottano senza lesinare energie restando sempre aggrappati alla partita. Il terzo quarto di gioco vede la Siaz avanti per 58-54. Capitan Marco Consoli (per lui centesima presenza con l’Alfa Basket Catania) e compagni provano a riaprire la sfida nel finale, ma Piazza Armerina non si distrae e porta a casa il successo. In casa Alfa nessun dramma. Bisogna recuperare le energie e puntare tutto sulla partita di sabato. In un Leonardo gremito di tifosi ed appassionati rossazzurri, la squadra catanese saprà sicuramente riscattarsi e conquistare l’obiettivo finale.

 

SIAZ PIAZZA ARMERINA                     74

ALFA BASKET CATANIA                       70

 

Piazza Armerina: Savoca ne, O. Musikic, Robinson 9, Berenis 6, Sortino 10, Sgrò 11, Ciancio 4, Boiardi 12, V. Musikic 14, Rietz, Babacar Seye 8, Genovese. Allenatore: Diamante.

 

Alfa Catania: Arena 8, Corselli 2, Consoli 3, Whatley 14, Catania ne, Pennisi 17, Pappalardo 6, Mazzoleni 10, Cuius, Cantarella ne, Barletta ne, Abramo 10. Allenatore: Di Masi.

Commenta
(Visited 89 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.