Alla Pall. Reggiana il 12° Trofeo Truzzi. Trento ko 75-68

UNAHOTELS REGGIO EMILIA – DOLOMITI ENERGIA TRENTINO 75-68

(17-18; 39-33; 53-52)

UNAHOTELS: Thompson 9, Hopkins 9, Candi 12, Baldi Rossi 2, Strautins 7, Crawford, Colombo ne, Cinciarini 5, Johnson 5, Olisevicius 24, Bonacini ne, Diouf 2. Allenatore: Caja.

DOLOMITI ENERGIA: Bradford 8, Reynolds 20, Conti 2, Morina ne, Forray 2, Flaccadori 10, Saunders 9, Mezzanotte 9, Dell’Anna ne, Ladurner 5, Caroline 3, Maganza. Allenatore: Molin.

Arbitri: Vicino, Tallon, Tirozzi.

POGGIO RUSCO (MN) – Termina con una vittoria il precampionato della UNAHOTELS Reggio Emilia, che si aggiudica la dodicesima edizione del Trofeo Truzzi sconfiggendo 75-68 la Dolomiti Energia Trentino.

Ad aggiudicarsi il premio di MVP del Trofeo il lituano Osvaldas Olisevicius, autore di 24 punti e 5 rimbalzi in 23’ di gioco.

Un match equilibrato, intenso e combattuto ad armi pari da entrambe le squadre per tutta la sua durata: Trento inizia forte con il suo pressing a tutto campo ed i canestri del talentuoso Raynolds, i biancorossi rispondono con capitan Candi che tiene la sua UNAHOTELS in partita (17-18 dopo 10’).

Nel secondo quarto il break è reggiano: Hopkins si fa valere sotto le plance mentre gioca i suoi primi minuti stagionali anche Bryant Crawford. La Dolomiti Energia si affida alle bombe di Mezzanotte (tre nel solo primo tempo) e si va così all’intervallo lungo sul 39-33 per la squadra di coach Caja.

Equilibrio che regna sovrano anche nel corso della ripresa: all’ultimo break è 53-52 per i reggiani, con Trento che cederà solamente alla distanza complice anche l’espulsione della sua guardia Bradford per doppio antisportivo.

Si scatena nella ripresa il lituano Olisevicius, che segna 17 dei suoi 24 punti finali nella seconda metà di gara, propiziando l’allungo decisivo dei suoi.

Comunicato a cura di Ufficio Stampa Pallacanestro Reggiana.

Commenta
(Visited 37 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.