Assigeco Piacenza, l'evoluzione della pandemia porta al rinvio del derby con la Bakery

Lo spostamento della partita vs la Bakery Piacenza è conseguente alla decisione della decisione del Settore Agonistico Fip di posticipare l’intera giornata di campionato in calendario per domenica 2 gennaio 2022 a domenica 16 gennaio accogliendo la richiesta della LNP consigliata alla luce dei numerosi casi di positività al Covid-19 emersi nelle ultime 48 ore colpendo anche pesantemente diversi Club di Serie A2, tra i quali proprio l’UCC Assigeco Piacenza.

Il provvedimento si è reso necessario al fine di consentire nei primi giorni di gennaio 2022 il recupero delle gare non disputate del girone di andata (per l’UCC Assigeco Piacenza) la partita a Capo d’Orlando) e definire quindi la griglia di partecipazione alla Final Eight della prossima Coppa Italia LNP in calendario a marzo.

I turni del 9 e del 16 gennaio 2022, rispettivamente prima e seconda giornata del girone di ritorno dell’A2 Old Wild West, saranno riprogrammati successivamente in calendario, sempre in accordo tra LNP e Settore Agonistico FIP.

Per quanto riguarda la situazione Covid19 per l’UCC Assigeco Piacenza, i dieci componenti del gruppo squadra, tutti regolarmente vaccinati, risultati positivi ai controlli effettuati con tamponi antigenici, seguendo i protocolli sanitari disposti dall’ATS Milano, si sottoporranno domani, venerdì 31 dicembre 2021, al controllo con tampone nasofaringeo. In caso di esito negativo e della conseguente conclusione del periodo obbligatorio di quarantena, i componenti del gruppo squadra potranno successivamente effettuare la visita medica necessaria al nulla osta per la ripresa dell’attività agonistica.

Comunicato a cura di Ufficio Stampa UCC Assigeco Piacenza.

Commenta
(Visited 34 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.