La WithU Bergamo batte Jesolo e conquista l'ottava vittoria nelle ultime dieci partite

Missione compiuta. La WithU Bergamo sbanca il PalaCornaro di Jesolo con un netto 67-84, vince l’ottava gara delle ultime dieci con una giornata di anticipo stacca il biglietto per i Play-Off. Un successo maturato nel secondo tempo per gli uomini di Cagnardi, capaci di trovare le triple decisive per lo strappo nel terzo quarto e di chiudere anzitempo la sfida prima del 35’. Ennesima prova corale per la WithU: quattro uomini in doppia cifra, ma non va dimenticato l’apporto dei più giovani, utilizzati sin dai primi minuti della gara e spesso chiamati in causa. Complici anche gli altri risultati, la WithU Bergamo chiuderà al quinto posto la regular season: nell’ultima gara prima dei Play-Off i blu-arancioni ospiteranno Mestre, che proverà a sorpassare San Vendemiano al terzo posto.

Equilibrio in avvio gara, Jesolo va spesso a cercare i suoi lunghi ma la WithU replica con Sodero e Dell’Agnello (5-6 al 4’). I padroni di casa mettono il naso avanti ma Bergamo è sempre lì con Savoldelli ed Isotta, quando inizia la prima girandola di cambi (11-10 al 7’); la prima tripla della serata di Rossi permette ai veneti di tentare il primo allungo che si concretizza con Bovo (22-14 al 12’), Bergamo fatica in questo frangente a trovare conclusioni vincenti ma ci pensa Sodero a togliere qualche castagna dal fuoco fermando il break interno. La WithU trova il solito Dell’Agnello, Bergamo arriva fino al -1 grazie anche all’ottima difesa di questo momento. Bovo è il migliore dei suoi ma Isotta ridà il vantaggio ai blu-arancioni in chiusura di frazione, l’ultima parola del primo tempo è di Favaretto che fissa il 31-30 con cui le squadre vanno negli spogliatoi.

La WithU rientra in campo con gli occhi della tigre: prima un break di 8-0, poi due triple ravvicinate di Simoncelli danno il +12 (34-46 al 25’): Jesolo si rianima con Bovo ma resta a distanza perché Simoncelli e Sodero sono precisi (41-52 al 28’), e negli ultimi due minuti la WithU scappa definitivamente. SavoldelliIsotta e Sodero colpiscono dall’arco per il +15 (46-61 al 30’), la scarica di triple non si ferma e Bergamo vola a +23 con Isotta (46-69 al 33’). Di fatto non c’è più partita, perché la WithU concede poco in nulla in difesa ed in attacco va col pilota automatico. Cagnardi manda in campo i suoi giovanissimi, che si prendono gli ultimi minuti di gioco, con Piccinni che segna i suoi primi punti in serie B. Al PalaCornaro finisce 67-84 in favore della WithU Bergamo, che festeggia la matematica qualificazione ai Play-Off.

Secis Jesolo-WithU Bergamo 67-84 (18-14, 31-30, 46-61)

Secis Jesolo: Rosada 2 (1/1, 0/3), Favaretto 8 (2/6, 0/2), Maestrello, Malbasa 12 (4/8), Quaglia 8 (3/6, 0/1); Bovo 24 (8/13, 2/4), Rossi 11 (1/5, 1/6), Busetto (0/1 da tre), Mei, Edraoui (0/1 da tre). All. Teso

WithU Bergamo: Savoldelli 16 (3/4, 3/5), Simoncelli 8 (1/1, 2/6), Sodero 16 (3/7, 2/7), Bedini (0/2, 0/1), Dell’Agnello 18 (8/11); Rota, Isotta 18 (2/3, 3/6), Manenti (0/1), Cagliani 6 (1/3, 1/1), De Martin (0/1 da tre), Piccinni 2 (1/1). All. Cagnardi

Tiri liberi: Secis Jesolo 20/25, WithU Bergamo 13/14

Rimbalzi: Secis Jesolo 35 (Bovo 10), WithU Bergamo 32 (Dell’Agnello 11)

Assist: Secis Jesolo 12 (Rosada 5), WithU Bergamo 14 (Savoldelli 6)

Usciti per 5 falli: Rossi (Secis Jesolo)

Spettatori: 100

Commenta
(Visited 16 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.