Bernareggio batte di misura Palermo al PalaMangano

Vittoria all’andata, vittoria al ritorno. La Vaporart Bernareggio regala anche in terra palermitana o meglio al “PalaMangano” un dispiacere alla Green Basket di coach Alberto Mazzetti dopo quello che le aveva già riservato nel match d’andata. I brianzoli si impongono per 76-74   Questa volta la menzione d’onore va a Patrick Gatti che ha totalizzato il maggior numero dei punti a referto, 15, Green Basket avanti nei primi due quarti, poi il roster di coach Marco Cardani, ancora privo di Stefano Laudoni,  è stato bravo a crederci e  ha risalito la china. L’ultimo quarto è stato contrassegnato da un grande equilibrio che ha portato l’incontro a definirsi nel finale a favore dei brianzoli. Per i Cardani boys si tratta della seconda vittoria di fila dopo quella contro la Fidelia Terranova. Bernareggio si riconferma così nel salotto buono della graduatoria. A Palermo, che ha offerto comunque una prestazione di ottima fattura,  non è bastato un duo Bedetti- Caridi molto ispirato con 16 punti a testa messi a tabellino.

PRIMO QUARTO -Bernareggio prende subito accelerazione e si porta avanti per 7-3, i palermitani però risalgono rapidamente grazie a un tiro libero di Caridi e con due triple in serie di Di Marco si porta avanti per 14-9. La Green è in un momento di particolare ispirazione e Boffelli e Bedetti sfoderano altre due triple portando a più dieci i padroni di casa. Bernareggio si riporta sotto grazie a Radchenko, poi Gentili riporta però i siciliani a meno dieci. Bernareggio decide di cominciare a prendere le contromisure e Bernareggio diminuisce il fossato portandosi a meno sei con quattro punti in serie di Aromando. Quest’ultimo si produce in una layoup che riavvicina minacciosamente Bernareggio fino al meno due. I primi dieci minuti vedono la Green Basket avanti per 22-20.
SECONDO QUARTO – Bedetti alza in quota la Green portandola a più quattro. Sul fronte opposto, Bernareggio colpisce e si riporta a meno due con Almansi: 24-22. Caridi tenta il nuovo allungo palermitano ma stecca sottocanestro. Altro errore di Di Marco e Todeschini ne approfitta per riportare Bernareggio al sorpasso con una tripla (24-27). La Green si rigetta generosamente in avanti ma ha un po’ troppa confidenza con gli errori. A spezzare la catena delle imperfezioni realizzative è però Bedetti che, ben imbeccato da Di Marco, riporta i padroni di casa a meno uno. Due bombe di Gentili sottoforma di tripla rialzano la Green in quota portandola in vantaggio per 32-27. Bernareggio cala un 3-0 che la risospinge a meno uno. La partita non sembra proprio avere un dominus assoluto e si conserva a elevata temperatura emozionale. Capitan Lombardo consente alla Green di sfoderare l’ennesima tripla e di tracciare cinque incollature di vantaggio: 35-30. Palermo continua ad avere una discreta precisione dall’arco con 8 tiri a bersaglio su 15. Gatti punge con due tiri liberi e Bernareggio si porta a meno tre: 32-35. Drigo cala una bomba da tre, l’ennesima per Palermo, Quartieri replica con decisione. Di Marco prova la soluzione a effetto da metà campo ma fallisce, la Green arriva comunque all’intervallo lungo avanti di due lunghezze: 38-36. Partita che appare aperta a ogni soluzione con le due squadre che non riescono a seminarsi.
TERZO QUARTO –  Bernareggio si alza in quota con una tripla di Quartieri che sfodera subito un fulmineo 5-0, prima con una tripla poi sottocanestro e la porta avanti per 41-38. Sul capovolgimento di fronte Bedetti è bravo ad acciuffare un rimbalzo su errore di Caridi e la Green Basket è di nuovo a meno uno. Quartieri affonda di nuovo la lama ma la replica palermitana giunge immediatamente con Caridi: Bernareggio continua a condurre con una sola lunghezza per 43-42. Gatti ritraccia il fossato a favore dei brianzoli con un’altra tripla. Bernareggio si porta sul più sei grazie a una conclusione sottocanestro di Tsetseroukou, Aromando arrotonda ulteriormente  e la Vaporart è avanti per 50-42. La Green reagisce con un pick and roll Bedetti- Caridi e quest’ultimo va a canestro completando con un tiro libero il gioco da tre. Bedetti non ha molta fortuna nei tiri liberi, Caridi invece sì e ne mette a bersaglio due riportando i palermitani a meno due. Gatti lascia partire una tripla che riporta Bernareggio a cinque lunghezze di vantaggio. Coach Cardani si prende il fallo tecnico e Lombardo realizza il tiro libero concesso ai palermitani per questo fallo ed è 49-56 per Bernareggio. Lombardo è decisamente in buona vena e ne dà dimostrazione pratica con una tripla che fà intendere come la Green voglia fortemente aggiudicarsi la partita, Diouf replica però subito su sponda brianzola. Caridi riporta sotto la Green a meno quattro. Il risultato resta comunque nelle mani di Bernareggio che, a dieci minuti dal termine della contesa, conduce per 58-54.
ULTIMO QUARTO – La Green parte con la marcia veloce innestata e Caridi, sottocanestro, segna i punti che la portano a sole due lunghezze di ritardo. Cardani fà rifiatare Aromando e inserisce sul pitturato Radchenko. I palermitani, però, ripristinano il perfetto equilibrio con Guerra riaprendo i giochi per l’esito finale: 58-58. Bernareggio si riporta avanti di un respiro con un libero di Diouf. Cardani tira fuori dalla mischia Gatti e manda a cercare di fare messe di punti Baldini. Su fronte opposto è Guerra a svolgere a dovere il compitino dalla lunetta con due tiri liberi che fanno rimettere di nuovo il naso avanti alla Green Basket per 60-59. Bedetti amplia un po’ il fossato a favore dei padroni di casa portandoli sul 62-59. Cardani  chiama il timeout per consentire ai brianzoli di riordinare le idee. Ma la Green conferma il suo magic moment, coast to coast di Gentili e Bedetti, il primo serve il secondo che affonda un’altra volta la lama. La Green comincia a credere di poter portare a casa la vittoria e lo prova anche un’altra intuizione di Guerra sottocanestro con la mano destra: 66-59. Gentili dà ulteriore forma al vantaggio della Green piazzando il canestro del 68-59. Bernareggio dà segni di riscossa con Tsetserukou che cala un 3-0 con due punti e un tiro libero su due a segno. Bernareggio prosegue con la sua determinazione a ribaltare le sorti e Gatti cecchina dalla lunetta con due tiri liberi. Boffelli, su opposta sponda, emette un nuovo ruggito per la Green portandola sul 70-64 a tre minuti dal termine della contesa. Un tiro libero di Gatti e una tripla fanno sentire alla Green il fiato sul collo di Bernareggio che si riavvicina sul 68-70. Aromando porta la sfida in verdetto di parità, Todeschini porta Bernareggio al sorpasso per 72-70.  Due tiri liberi di Boffelli determinano l’ennesimo pareggio ma Todeschini riaccende subito la luce di Bernaraggio portandola sul 74-72.   Tsetserukou porta il vantaggio  brianzolo a più quattro, il margine che basta per portare a casa la gara. Inutili i due liberi di Bedetti che servono soltanto per rifinire il punteggio finale: Bernareggio la porta a casa per 76-74.
TABELLINO
GREEN BASKET  PALERMO: Bedetti 16, Caridi 16, Gentili 11, Di Marco 9, Lombardo 7, Boffelli 6, Guerra 6, Drigo 3, Moltrasio, Ben Salem. Coach: Alberto Mazzetti.
VAPORART BERNAREGGIO: Gatti 15, Quartieri 14, Aromando 12. Tsetserukou 12, Todeschini 7, Diouf 5, Almansi 5, Baldini 3, Radchenko 3, Ka, Ghedini. Coach: Marco Cardano.
ARBITRI

Lorenzo Bianchi di Riccione e Stefano Bonetti di Ferrara.

Cristiano Comelli

Commenta
(Visited 38 times, 1 visits today)

About The Author