Bernareggio perde in casa con Crema e saluta la B ripartendo dalla C Gold

BERNAREGGIO –  Fine di una stagione amara, inizio della speranza di pronto riscatto. La Lissone Interni Bernareggio si congeda dalla serie B perdendo al “Pala Reds” contro la Green Up Crema per 61-87 e non riesce a salutare la categoria con una vittoria. La squadra di coach Emanuele Micheloni ripartirà dalla serie C Gold. Dall’altare della scorsa stagione resa memorabile dalla vittoria in Supercoppa LNP e i playoff i brianzoli sono quindi passati alla retrocessione. Alti e bassi. Nel basket come nella vita. Crema, sospinta soprattutto da Montanari e  Venturoli, si è alzata in quota dal primo quarto chiudendolo con un 22-12 a favore con  Bernareggio retta da un sontuoso Marra bravo a gettare il cuore oltre l’ostacolo. All’intervallo lungo gli ospiti sono arrivati in vantaggio per 30-41 incrementando leggermente il vantaggio. La Green Up ha finito per raddoppiare le incollature a suo favore sul più venti nel terzo quarto (49-69) per poi archiviare disinvoltamente la partita con ventisei punti di margine. Bernareggio proverà quindi a risalire immediatamente la china, nella consapevolezza che nel basket l’irreversibilità non esiste. E anche di avere un pubblico che, durante tutta la stagione, non ha mai mancato di avvolgerla in un abbraccio anche in momenti difficilissimi.
TABELLINO
LISSONE INTERNI BERNAREGGIO:  Marra 22, Ingrosso 14, Lanzi 12, Giorgetti 7, Todeschini 2, Marcon 2, Sanvito 2, Trassini, Redaelli, Greco, Gatti. Coach: Emanuele Micheloni.
Tiri liberi: 7 su 11, rimbalzi 29 (Ingrosso 10), assist  13 (Trassini 3).
Ingrosso in doppia doppia
PALLACANESTRO CREMA GREENUP: Montanari 20, Venturoli 17, Del Sorbo 11, Adeola 11, Ziviani 10, Esposito 9, Genovese 9, Konteh, Mercaro Sanchez, Carinelli, Cernivani. Coach: Marcello Ghizzinardi.
Tiri liberi: 19 su 22, rimbalzi 33 (Adeola 9), assist 23 (Montanari 9).
ARBITRI
Lanfranco Rubera di Bagheria (PA) e Andrea Parisi di Catania
Commenta
(Visited 22 times, 1 visits today)

About The Author

Cristiano Comelli Sono nato a Milano il 12 gennaio 1970 e mi occupo di giornalismo da circa vent'anni sia di cronaca sia di sport. Ho cominciato con il quotidiano locale "La Prealpina" scrivendo di calcio e ciclismo, poi, sempre per il calcio, ho avviato una collaborazione con il quotidiano "Il Giorno" che dura tuttora. MIisono poi avvicinato al mondo del basket attraverso le collaborazioni con alcune testate on line ed eccomi qua, pronto a vivere la magia del basket insieme con gli amici di Tuttobasket.