Pallacanestro Biella, c'è la firma del primo americano: è Steven Davis

Pallacanestro Biella comunica di aver raggiunto l’accordo con l’atleta statunitense Steven Davis. Ala grande, 203 centimetri per 100 chili, Davis è nato a Indianapolis il 12 settembre 1993.

Uscito dall’Università di Wright State (Ohio), ha proseguito la sua carriera in Europa tra Ungheria, Slovacchia e Svezia. Nelle ultime due stagioni ha giocato nel campionato svedese con la maglia del Basket Club Luleå (la stessa compagine da dove, nel 2007, Biella prelevò Jonas Jerebko), concludendo la stagione 2020/21 a 13 punti e 5 rimbalzi di media.

Atleta esplosivo con grandi capacità di attaccare il ferro e tiratore molto affidabile, ma anche ottimo difensore da oltre una stoppata a gara, Davis è il giocatore scelto da coach Andrea Zanchi per rinforzare e dare solidità al reparto lunghi biellese.

Ed è proprio il tecnico rossoblù a presentare il lungo di Indianapolis al popolo biellese: “Davis è un giocatore che abbiamo visionato attentamente fin dai primi momenti, tenendolo in stand by. Il fatto che ci abbia aspettato, nonostante avesse diverse offerte da squadra in tutta Europa, denota la sua grande voglia e determinazione nel venire a Biella. Vogliamo gente convinta dal nostro progetto, un progetto fondato sui giovani e, quindi, non da tutti.
È un giocatore molto atletico e veloce, che fa del movimento e dell’aprire il campo le due doti migliori, ha anche un ottimo tiro dall’arco. Tatticamente può giocare da 3 o da 4, ma può essere anche un 5 tattico, anche se non è un giocatore da post basso.
Ho parlato con il suo allenatore in Svezia e le referenze sono ottime, abbiamo avuto un meeting online con lui e parlando direttamente con Steven abbiamo visto una persona che ha voglia di lavorare e mettersi in gioco. Ci è piaciuto per tutti questi motivi: siamo convinti che sia il profilo migliore e siamo molto felici di averlo con noi”. 
Commenta
(Visited 58 times, 1 visits today)

About The Author