Bisceglie: due amichevoli in settimana, ecco il programma

È già tempo di sostanziali verifiche del lavoro svolto in casa Alpha Pharma Lions Bisceglie nel corso delle tre settimane di preseason. Il gruppo guidato da coach Gigi Marinelli ha cominciato ad allenarsi il 3 settembre e sosterrà due amichevoli nei prossimi giorni con l’obiettivo di testare lo stato dell’arte e avvicinarsi al debutto ufficiale programmato per domenica 11 ottobre, quando al PalaDolmen andrà in scena la prima sfida di Supercoppa con la Pallacanestro Molfetta.

Georgi Sirakov e compagni hanno usufruito di un’intera giornata di riposo domenica 27 mentre lunedì e martedì toccherà loro calcare il parquet sia al mattino che nel pomeriggio. Mercoledì 30 riposo al mattino e scrimmage pomeridiano (inizio ore 19) sul parquet dell’Action Now! Monopoli, ambizioso team di Serie C Gold. I nerazzurri torneranno quindi in palestra giovedì pomeriggio, lavoreranno su doppia seduta venerdì e si alleneranno sabato mattina. Domenica 4 ottobre, alle 18:30, sarà la volta del probante faccia a faccia col Cus Jonico Taranto, nell’impianto biscegliese e a porte chiuse.

La prima fase del lungo avvicinamento all’inizio del campionato di Serie B, previsto per il 15 novembre, è da considerarsi alle spalle. L’Alpha Pharma è alla ricerca della sua dimensione: l’interessante mix tra giovani già capaci di mettersi in evidenza nel terzo torneo cestistico e giocatori di categoria determinati a trascinare la squadra sarà messo alla prova nelle prime uscite, che renderanno più chiara la condizione fisica e il grado di conoscenza reciproca già acquisito fra i componenti di un roster profondamente rinnovato, il cui obiettivo sarà innanzitutto assicurarsi la salvezza per poi provare a inserirsi nella lotta playoff.

______________
UFFICIO STAMPA ALPHA PHARMA LIONS BASKET BISCEGLIE – Vito Troilo

Commenta
(Visited 76 times, 1 visits today)

About The Author

Martino Ruggiero Nato a Taranto, trasferito a Roma tre anni fa per inseguire il mio sogno e per studiare Giurisprudenza, 21 anni. Seguo qualsiasi sport da quando sono nato. Per la pallacanestro ho fatto il giocatore, l'allenatore e il telecronista ma i tasti più consumati del mio telecomando sono quelli che mi portano al calcio. Amante delle storie sportive, da raccontare, da leggere e da ascoltare. Appassionato di viaggi, non conosco un stato d'animo diverso dall'ottimismo.