Bostjan Nachbar tuona: "In quanti ancora devono infortunarsi prima di rimuovere gli adesivi pubblicitari dai parquet?"

L’infortunio patito da Milo Teodosic domenica nel match contro la Pallacanestro Reggiana, fortunatamente meno grave di quanto potesse sembrare a primo impatto, sta facendo molto discutere nel mondo del basket. La stella della Virtus Bologna si è procurata un trauma in iper estensione al ginocchio sinistro, con edema osseo post-contusivo al piatto tibiale esterno, scivolando sopra uno degli adesivi pubblicitari presenti sul parquet della Unipol Arena.

Sul tema, in modo molto duro, si è espresso su Twitter Bostjan Nachbar, Managing Director di ELPA (EuroLeague Players Association): “Quanti altri giocatori devono infortunarsi, prima che tutti gli adesivi pubblicitari vengano rimossi dai parquet da basket pro? Vero, c’è un aspetto finanziario dietro le pubblicità, ma modi diversi di fare pubblicità, per tutelare la salute dei giocatori, devono essere considerati come priorità“.

Continua Nachbar: “Non importa quale campionato, i giocatori sarebbero d’accordo nell’aiutare in altri modi gli sponsor delle società, in modo da avere i parquet puliti. Le società manterrebbero le proprie entrate, gli sponsor sarebbero felici e i loro giocatori sani. Sfortunatamente, nella maggior parte dei casi la discussione non si verifica. Mentre società e sponsor hanno sicuramente buone intenzioni, l’aspetto più triste è che tali adesivi verranno poi visti in tutti i video come il motivo dell’infortunio dell’atleta. Controproducente“.

Commenta
(Visited 47 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.