Germani Brescia, sgambata positiva a Pisogne per i ragazzi di coach Esposito

Una Germani già… calda, non solo per le alte temperature del PalaRomele di Pisogne: nonostante le assenze (Moss, Laquintana, Ceron, Koenig e il giovane Galic), la Leonessa onora la gara amichevole con la Corona Platina Piadena, squadra neopromossa in Serie B, e disputa quattro periodi con buona lena e discreta concentrazione, cercando di realizzare sul campo i dettami di coach Esposito.

Scesa sul lago di Iseo dal ritiro di Ponte di Legno, la Germani paga un po’ lo scotto alla differenza di temperatura (dai 20 gradi dell’alta Valle Camonica ai 31 di Pisogne) ma affronta l’appuntamento con impegno e dedizione, consapevole di non dover dare importanza al punteggio della partita ma solamente all’applicazione di quanto provato in allenamento nelle prime tre settimane di preparazione.

In ogni caso, il pubblico presente sugli spalti del PalaRomele (che si è andato riempiendo con il passare dei minuti) ha potuto godere di un buono spettacolo, nonostante la stagione sia agli albori, le gambe dei giocatori imballate dai carichi di lavoro e la mente concentrata su concetti ancora da assimilare.

Prossimo appuntamento della preseason della Germani è fissato per giovedì 5 settembre, quando a Lumezzane i biancoblu affronteranno la Reale Mutua Torino, squadra di Serie A2. Nel Memorial Patti il livello della sfida si alzerà notevolmente, di pari passo – si spera – con la condizione dei giocatori.

“Nonostante le tante assenze (anche Avare ha accusato un problema fisico durante la partita, ndr), c’è da essere contenti per quello che i miei giocatori stanno facendo dal punto di vista di disponibilità e impegno – il pensiero di coach Vincenzo Esposito -. Lasciando perdere l’aspetto tecnico, i nostri sono ragazzi che a tratti è anche divertente vedere giocare, perché danno tutto quello che hanno”.

“Aspettiamo di inserire qualche pezzo importante per provare ad aggiungere nuove situazioni di gioco e crescere – prosegue Esposito -. Brian Sacchetti? Da una parte fa piacere che il giocatore si aggreghi presto alla squadra e si inserisca nelle nostre situazioni di gioco, dall’altra il fatto che non disputi il Mondiale dispiace, perché poter avere 3 giocatori di Brescia in Cina sarebbe stato un motivo di grande orgoglio. Ormai è andata così, dalla settimana prossima Brian si aggregherà alla squadra e al 99% dovrebbe giocare il torneo di Parma”.

“I giovani? Vista le difficoltà che abbiamo, specialmente nel reparto dei piccoli, spingeremo affinché crescano ancora più velocemente – conclude il coach campano -. Stasera hanno dimostrato di essere ragazzi disponibili, che ci tengono. Stanno crescendo, lavoreremo forte con loro per cercare qualche giovane che possa dare una mano a Brescia anche per il futuro. Se lo meriteranno, sanno benissimo che avranno spazio durante la stagione, anche in campionato o in coppa: gente che si impegna in questo modo ha sempre il massimo del rispetto da parte mia”.

GERMANI BASKET BRESCIA-CORONA PLATINA PIADENA
Germani Basket Brescia: Zerini 4, Veronesi 5, Cain 19, Naoni 4, Lansdowne 18, Dalcò 10, Avare 16, Guariglia 1, Thioune, Horton 14, Italiano 8. All: Esposito
Corona Platina Piadena: Leone 2, Da Ros 10, Trevisi, Tinsley 15, Lorenzetti 2, Giovara, Sereni 3, Vignali, Olivieri 9, Corno 10, Piazza, Dal Maso 15. All: Tritto
Arbitri: Cuffetti di Bergamo e Cabrini di Brescia
Risultati dei quarti: 27-7, 17-18, 34-22, 21-19

Comunicato a cura di Ufficio Stampa Basket Brescia Leonessa.

Commenta
(Visited 87 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.