Brescia, Magro presenta il match contro Reggio Emilia: "Serve solidità per ottenere due punti fondamentali"

La Germani Brescia si appresta a chiudere gli impegni di campionato del mese di novembre sul campo della UNAHOTELS Reggio Emilia, sul quale si disputerà una delle gare più interessanti del nono turno della regular season. I temi della partita dell’Unipol Arena di Casalecchio di Reno sono stati presentati nel corso di una conferenza stampa, alla quale ha preso parte il coach della Germani Brescia Alessandro Magro.

“Siamo pronti ad affrontare un’altra grande sfida – esordisce l’allenatore della Germani – “Sapevamo che il mese di novembre sarebbe stato molto impegnativo: dopo la sconfitta patita a Trento e lo stop casalingo maturato contro la Virtus Bologna siamo obbligati ad andare in trasferta contro Reggio Emilia per fare due punti utili a muovere la classifica. In questo momento, come fu all’inizio del campionato, dobbiamo riuscire a percepire il senso di urgenza, anche perché dopo la pausa per le nazionali ci aspetta un altro gruppo di partite molto impegnativo”.

“Reggio Emilia è una squadra molto solida – prosegue Magro – “Come tutte le squadre allenate da coach Caja, fa della forza del proprio sistema il punto principale, con grande esecuzione in attacco e un’ottima disciplina difensiva. Gli emiliani hanno fatto delle scelte chiare in estate, costruendo una squadra profonda anche in considerazione degli impegni della competizione europea. Non dobbiamo farci ingannare dal loro attuale record, perché in molte partite che hanno disputato hanno avuto delle assenze importanti. Nelle ultime settimane non sono mai riusciti a trovare una continuità nel proprio roster, anche se credo che contro di noi avranno la squadra al completo. Questo vuol dire che dobbiamo alzare ancora di più il livello di attenzione, perché al di là del fatto che si giochi a Bologna e, quindi, in una sorta di campo quasi neutro, sappiamo che il valore della squadra che affronteremo è di assoluto livello”.

Reggio Emilia ha dato la squadra in mano a Cinciarini, un vero e proprio direttore d’orchestra, capace di trasferire le idee dell’allenatore in campo – prosegue il coach di Pallacanestro Brescia – “Hanno 7 giocatori che sono in grado di mettere almeno 8 punti a referto a partita, frutto di un’idea ben precisa di gioco. Contro una squadra efficace in attacco e che ha grande disciplina difensiva, mi aspetto che i miei giocatori siano capaci di disputare una partita solida per tutti i 40′, perché abbiamo visto più volte che giocare meno di 40′ non basta per portare a casa il risultato. Dobbiamo riuscire a contenere il più possibile i break all’interno della gara, mi aspetto un impatto da tutti i miei giocatori, anche da quelli che contro Bologna hanno fatto un po’ più di fatica”.

“Abbiamo passato una settimana un po’ complicata dal punto di vista fisico, con qualche acciacco che non ci ha permesso di allenarci al meglio – conclude coach Magro – “Questa però non è assolutamente una giustificazione. Dobbiamo trovare le energie fisiche e mentali per andare a giocare una vera e propria battaglia, perché sappiamo quanto sia importante andare alla pausa con due punti in più in classifica e con il morale più alto, sapendo che subito dopo saremo chiamati ad affrontare partite di assoluto livello”.

Comunicato a cura di: Pallacanestro Brescia

Commenta
(Visited 16 times, 1 visits today)

About The Author

Massimo Furlani Nato a Trento nel 1998, laureato in Studi Internazionali e aspirante giornalista. Malato del basket tanto italiano quanto americano, Dwyane Wade e Steve Nash gli idoli.