Cantù ha la meglio su Torino in un match combattutissimo: finisce 83-78

La S.Bernardo-Cinelandia Park cala il tris: in casa con Torino, in diretta televisiva ma in un PalaDesio colorato da più di 2mila tifosi, gli uomini di coach Sodini riescono ad agguantare un meritato successo; si tratta della terza vittoria consecutiva in campionato per Cantù. Dopo gli hurrà contro Capo d’Orlando e Pistoia, i canturini trovano un altro successo che consente loro di rimanere a punteggio pieno in classifica.

Vittoria davvero pesante per Allen e compagni, contro una contender della Serie A2 e contro una squadra che sinora aveva vinto entrambe le prime due sfide. Il top scorer è proprio Allen, a referto con 22 punti e protagonista di un eccellente secondo tempo con 12 punti nel solo quarto quarto. Oltre ad Allen, tre i giocatori canturini in doppia cifra: 18 di Johnson, 15 di Stefanelli e 13 di Sergio, favoloso per impatto con +12 di plus/minus. Stesso discorso per Da Ros, che, seppur a tabellino con 2 soli punti, chiude con 10 rimbalzi, 4 assist e +16 di plus/minus. Di seguito la cronaca della partita, conclusasi 83 a 78 per Cantù:

LA CRONACA

Alla palla a due i brianzoli si presentano con Johnson, Allen, Severini, Da Ros e Bayehe in campo; dall’altra parte gli avversari rispondono con Davis, Alibegovic, De Vico, Landi e Scott in quintetto.

Squadre particolarmente tese in campo: il primo canestro – a firma di Johnson – arriva soltanto dopo due minuti e mezzo di gioco. Dopo un po’ di ruggine in attacco da ambedue le parti, è Bayehe a prendere l’iniziativa, con personalità: il centro della Nazionale del Camerun mette a segno una gran tripla, scatenando il primo boato della serata dalle tribune del PalaBancoDesio. Landi, però, un attimo dopo, ribatte con due triple consecutive che permettono a Torino di accorciare le distanze; 10 a 8 per Cantù passata la metà della prima frazione di gioco. Toscano, dalla panchina, pareggia per Torino col canestro del 14 pari. Tuttavia, capitan Sergio ci mette pochi secondi a ridare subito il vantaggio ai canturini, sua la tripla del 17 a 14 a 8’ sul cronometro. La S.Bernardo-Cinelandia Park incomincia a carburare al tiro e, con Stefanelli prima e Johnson poi, sprinta meritatamente sul +6. A fermare l’allungo dei padroni di casa è l’altro capitano, Alibegovic, leader della Reale Mutua, che realizza il guizzo del -2. Nel finale gran stoppata di Sergio e contropiede perfetto di Stefanelli che, con furbizia, è bravo a guadagnarsi tre tiri liberi dopo un fallo subito. Al 10’ il parziale dice 24 a 20 a favore di Cantù.

Il secondo quarto vede il ritorno in campo di Bucarelli, rimasto fuori sinora in questo avvio di stagione per via di un infortunio rimediato alla prima giornata di Supercoppa. Nel frattempo, Torino si rifà sotto grazie a una tripla di De Vico ma la risposta di capitan Sergio, anche in questo caso, non si fa attendere: tripla dall’angolo e Cantù nuovamente avanti di due possessi. Allen e Cusin consentono ai brianzoli di proseguire sull’ottima strada percorsa da Cantù nei primi quindici: grazie a un canestro dietro l’altro i padroni di casa allungano sul +11 e coach Casalone è costretto a chiamare time out. 47-36 a poco più di 2’ dall’intervallo. Sul finire di primo tempo, Da Ros guida la S.Bernardo-Cinelandia Park a toccare quasi quota 50 punti, suo il canestro che chiude i primi venti minuti di gioco; 49-42 alla pausa lunga. Al 20’ sono tre i giocatori in doppia cifra, due tra le fila canturine, uno nell’organico piemontese: 11 punti per uno scatenato Sergio e 10 per Allen; gli ospiti invece hanno 12 punti da Landi, a segno con 4 triple su 7 tentate.

Pronti, via: a partire meglio dal rientro in campo dopo la pausa lunga è certamente Torino, che, passati i primi due minuti, riesce a scattare in avanti con un break di 7 a 0 a proprio favore. Poco dopo arriva anche il sorpasso gialloblù, a lungo cercato dalla squadra di Casalone: 53-55 al 24’. Immediata, però, la reazione canturina: Johnson, nel cuore dell’area ospite, segna un gran bel canestro, riportando Cantù avanti. Gli ospiti provano a tornare su nel punteggio ma Stefanelli è “on fire” e, con cinque punti in fila, trascina Cantù; biancoblù avanti 66-61 al 30’.

La Reale Mutua si aggrappa ancora ai muscoli e ai canestri di Landi, il quale, in area, continua a macinare punti su punti. I gialloblù trovano così meritatamente i punti del sorpasso: 68-69 al 34’; tutto da rifare per Cantù. Ma proprio quando Torino pare averne di più di Cantù, ecco puntuale la reazione canturina, letteralmente trascinata dalla grinta e dall’energia del suo capitano, Sergio, monumentale su entrambi i lati del campo. Al veterano in maglia S.Bernardo-Cinelandia Park si unisce anche un sempre più incisivo Allen, autore di due canestri pesantissimi. Brianzoli avanti 76 a 74 a due e mezzo dal termine. Il PalaDesio è una bolgia e tutta Cantù può esultare: Johnson, poi di nuovo Allen, Torino alle corde; time out ospite sull’80 a 74 per i biancoblù, 1’ e 22’’ dalla conclusione. Al rientro sul parquet arriva la tripla di Allen che “ammazza” definitivamente la partita: pandemonio a Desio. Tutti in piedi al time out di Torino. Finisce 83 a 78. I biancoblù torneranno in campo domenica prossima a Casale Monferrato per la quarta giornata di stagione regolare, Girone Verde.

S.Bernardo-Cinelandia Park Cantù-Reale Mutua Basket Torino 83-78
(24-20, 25-22; 17-19, 17-17)
Cantù: Stefanelli 15, Sergio 13, Johnson 18, Nikolic, Brembilla n.e., Da Ros 2, Bucarelli, Cusin 4, Bayehe 6, Allen 22, Severini 3, Borsan n.e.i. All. Sodini
Torino: Alibegovic 9, Pagani 10, Oboe, Landi 14, Pirani n.e., Toscano 7, De Vico 10, Scott 9, Davis 13, Zugno 6. All. Casalone
Arbitri: Dionisi, Scrimma e Pazzaglia

Sito Ufficiale Pallacanestro Cantù

Commenta
(Visited 49 times, 1 visits today)

About The Author