Cantù batte Langhe Roero e vince la prima Acqua San Bernardo Cup

Serata speciale per il co-title sponsor di Pallacanestro Cantù, vale a dire S.Bernardo, che, al “Pala958” di Corneliano d’Alba, ha visto scendere in campo i padroni di casa di Langhe Roero Basketball e i biancoblù di coach Sodini per la prima edizione dell’Acqua S.Bernardo Cup. All’amichevole, vinta dalla S.Bernardo-Cinelandia Park, seguirà nella mattinata di domani una visita guidata allo stabilimento di S.Bernardo, situato a Garessio, in provincia di Cuneo.

LA PARTITA

Alla palla a due coach Sodini sceglie di mandare in campo l’ultimo arrivato Bayehe, appena rientrato dall’impegno con la Nazionale del Camerun agli AfroBasket ma subito titolare; insieme a lui, in quintetto, Johnson, Allen, Severini e Da Ros. Nonostante una partenza aggressiva dei padroni di casa, è Cantù a condurre sin dalle prime battute di gioco: un elegante e preciso piazzato di Johnson nel cuore dell’area difesa da Langhe Roero porta i biancoblù avanti 10 a 7 dopo due minuti e mezzo di gioco. Da Ros, invece, allunga con la tripla del 15 a 7. A metà primo quarto coach Sodini cambia tutto il quintetto con lo stesso Da Ros come unica eccezione; dentro Stefanelli, Sergio, Nikolic e Bucarelli, proposto nuovamente in cabina di regia come nelle precedenti uscite. I primi dieci minuti terminano con i canturini in vantaggio 22 a 16. Nel secondo periodo in campo c’è maggiore equilibrio e i locali, con merito, riescono ad accorciare fino al momentaneo -2. Poi, l’allungo brianzolo affidato ai canestri di Stefanelli e Bucarelli, che consentono a Cantù di chiudere avanti 38 a 29 all’intervallo. Al rientro in campo dagli spogliatoi capitan Sergio e compagni toccano il +21 grazie a una tripla di Severini e a un gioco corale certamente più fluido e coeso. Nel finale di terzo periodo i padroni di casa riescono ad accorciare le distanze ma la S.Bernardo-Cinelandia Park riesce comunque a chiudere avanti 61 a 45 al 30’. In avvio di quarto periodo è ancora Stefanelli a macinare punti per Cantù, così come Severini. Anche Sergio e Johnson, nel finale, trovano fiducia al tiro, consentendo ai biancoblù di tenere comodamente i venti punti di vantaggio per gran parte della quarta frazione. Il match termina 83 a 62 a favore dei brianzoli.

IL COMMENTO DI SODINI

Così il capo allenatore biancoblù nel post gara: «Delle tre questa è stata sicuramente la nostra peggiore prestazione ma, in una stagione di circa 40 partite, non credo questo fatto sia preoccupante. Nei primi due quarti non abbiamo avuto le giuste energie fisiche e la giusta attenzione tecnica, anche le spaziature offensive non sono state buone. Inoltre, abbiamo ecceduto nel palleggiare e abbiamo auto-generato dell’inutile frustrazione, dovuta a tanti errori nei tiri aperti, che ci possono stare in partite come questa. Amichevoli come queste sono comunque molto utili per il nostro percorso di crescita e conoscenza reciproca. Mi è piaciuto lo sforzo di giocare comunque insieme anche quando le cose non stavano andando, questo è molto apprezzabile. Infine, bene Bayehe: ha fatto un grande sforzo e ha dimostrato subito voglia».

Sito Ufficiale Pallacanestro Cantù

Commenta
(Visited 28 times, 1 visits today)

About The Author