C Gold Veneto, 6° turno: Oderzo travolgente a Pordenone. Anche Murano in testa

Turno infrasettimanale in C Gold Veneto. Riflettori puntati sul Palazzetto dello Sport di Pordenone, dove si affrontavano il Sistema Basket di coach Longhin e l’Oderzo Basket di coach Steffé si affrontavano nel primo scontro al vertice della stagione. A spuntarla sono stati nettamente gli ospiti (61-89), portando cinque uomini in doppia cifra (19 per Boaro e 18 per Diminic) e salendo a quota 10 in classifica, mentre i locali (18 per Truccolo) restano a 8. In vetta a quota 10 c’è anche la Virtus Murano, a sua volta corsara al ‘Cornaro’ di Jesolo contro la squadra di coach Fels per 67-75.

Tra le compagini a 6 punti in classifica, vincono il Corno di Rosazzo, a segno 75-58 sullo Jadran Trieste, il The Team e l’Unione Basket Padova, con due vittorie molto nette rispettivamente con la Pall. Mirano (84-69, con 19 di Cappelletto) e in casa del Basket Abano Montegrotto (61-96); bene anche il Montebelluna, che la spunta in volata sul Basket Bassano (non bastano i 20 di Gajic) con il punteggio di 75-74. Infine, secondo successo per il BVO Caorle, che batte 77-75 la Pallacanestro Codroipese. Ha riposato la Cestistica Verona.

Risultati 6° Giornata Andata (30-31/10/2019)

Sistema Bk Pordenone – Oderzo Basket 61-89

CSB Corno di Rosazzo – Jadran Trieste 75-58

Basket Club Jesolo – Virtus Murano 67-75

Basket Abano Montegrotto – Unione Basket Padova 61-96

Montebelluna – Bk 1975 Bassano 75-74

BVO Caorle – Pall. Codroipese 77-75

The Team – Pall. Mirano 84-69

Riposa: Cestistica Verona.

CLASSIFICA: Oderzo e Murano 10, Pordenone 8, Montebelluna, Padova, Corno di Rosazzo, Jadran, Bassano e The Team 6, Mirano, Caorle, Codroipese e BAM 4, Verona e Jesolo 2.

Foto da: facebook.com/unionebasketpadova.

Commenta
(Visited 185 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.