Lux Chieti, coach Maffezzoli in vista di Ravenna: "Energia e massima attenzione"

Coach Maffezzoli analizza il momento positivo in casa Lux Chieti, proiettandoci all’importantissimo match di domenica contro l’Orasì Ravenna.

I progressi della squadra e dei singoli appaiono evidenti ed esponenziali. Cosa le è particolarmente piaciuto della vittoria contro Latina e quali miglioramenti del suo team si sente di sottolineare?

La cosa che mi è piaciuta di più e che voglio sottolineare è che è stata una vittoria di squadra: vedere il coinvolgimento offensivo e difensivo di tutti i giocatori è uno degli obiettivi stagionali ed una parte fondamentale della mia filosofia.

Un suo giudizio sul campionato dopo sei giornate.

Dopo sei giornate è un po’ presto per fare un primo punto del campionato, aspetterei almeno il compimento di un terzo dello stesso o la fine del girone di andata. È però evidente che, come ho già detto in precedenza, è un torneo dove regna un grandissimo equilibrio. È chiaro, come in ogni stagione, che ci sono squadre che stanno rispettando le aspettative, altre che forse stanno giocando un po’ al di sotto delle stesse e c’è qualche sorpresa. In una competizione così equilibrata ciò che fa la differenza è il livello di chimica che hanno raggiunto le varie squadre in questo momento.

Che tipo di squadra è Ravenna?

Ravenna è senza ombra di dubbio la squadra rivelazione di questo campionato, squadra assolutamente solida e intensa, che ha un grandissimo equilibrio nelle cose che fa. Sono riusciti a conservare quasi in blocco il gruppo di italiani della passata stagione che nella seconda parte di campionato fece così bene e ad inserire due americani che, seppur nuovi per questo campionato, si stanno rivelando due eccellenti innesti per il team romagnolo.

Quali sono i punti di forza del team romagnolo? E quali quelli di debolezza?

Di debolezze in questo momento ne hanno mostrate molto poche. È chiaro che sono una squadra che fa del gruppo una grande risorsa, sono una squadra molto intensa, che gioca molto bene insieme e che mette grande intensità in quello che fa.

Che tipo di gara si aspetta da parte dei suoi ragazzi?

Giocare in trasferta con una squadra che al momento ha un record di 5-1 è sicuramente impegnativo. Dobbiamo essere non bravi ma bravissimi nel giocare una partita di grandissima energia. Non possiamo permetterci una prestazione al di sotto delle aspettative e dobbiamo portare il massimo dell’energia a disposizione da parte di tutti. È chiaro che la parola chiave per domenica è energia, in tutte quelle che possono essere le situazioni che magari non fanno statistica come le palle vaganti o il non concedere dei rimbalzi, tutte situazioni nelle quali l’attenzione sarà sicuramente chiave e ci permetterà di competere sul difficile campo di una squadra che al momento è più che meritatamente al secondo posto dell’attuale classifica.

Comunicato e dichiarazioni a cura di Federico Ionata, Staff Comunicazione Lux Chieti Basket 1974.

Commenta
(Visited 64 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.