Chieti Basket 1974, coach Maffezzoli: "Con la Stella Azzurra Roma ci aspetta una battaglia"

Coach Maffezzoli fa il punto della situazione in casa Lux, introducendo la Stella Azzurra Roma, prossima avversaria dei teatini.

Cosa non ha funzionato contro Ferrara? Un suo giudizio sul match di domenica.

“Il mio giudizio sulla partita di domenica non è un giudizio negativo. Siamo stati puniti sicuramente dalla pessima percentuale al tiro da tre punti ma con percentuali diverse la partita avrebbe potuto avere anche un altro vincitore. Penso che la squadra abbia dimostrato carattere e voglia di giocarsela fino in fondo. Per lunghi tratti abbiamo giocato alla pari con un team molto ben attrezzato. Ci sono state delle individualità che hanno mostrato anche in partita quell’idea di crescita che mi dà il lavoro quotidiano su di loro, quindi sono contento che abbiano mostrato questi passi in avanti anche durante il match. Non torno a casa con cattive sensazioni”.

Su cosa lavorerà in settimana?

“È chiaro che dobbiamo migliorare alcuni aspetti del nostro gioco, sistemar alcune caratteristiche difensive e dobbiamo lavorare per mettere una fisicità maggiore in diverse fasi di gioco”.

Che tipo di squadra è la Stella Azzurra? Punti di forza e di debolezza?

“La Stella Azzurra è una squadra dalla grandissima fisicità e dal grandissimo atletismo. Per struttura sono la squadra più fisica del girone e che, nonostante la classifica, hanno raccolto molto meno rispetto a quanto visto in campo. Hanno giocato alcune partite fino alla fine, con Scafati che ha vinto contro di loro solo all’ultima azione. Sono una squadra arcigna, come tutte le compagini allenate da coach D’Arcangeli. Hanno un’ampissima struttura che sicuramente si esprime molto bene in campo aperto e a rimbalzo, specie offensivo. Possono mettere in campo dei quintetti da fisicità quasi di categoria superiore”.

Che tipo di gara si aspetta?

“Bisogna andare in campo e pareggiare la loro energia. Dobbiamo portare la qualità nel costruire i tiri pari a quella della partita di Ferrara e dobbiamo portarla ad un livello di verve e di fisicità superiore perché ci aspetta una partita che dal punto di vista fisico sarà veramente intensa e veramente impegnativa”.

Comunicato e dichiarazioni a cura di Federico Ionata, Staff Comunicazione Lux Chieti Basket 1974.

Commenta
(Visited 50 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.