Cinciarini e Johnson trascinano Reggio Emilia al successo su Pesaro

Dopo il successo contro Treviso, arriva la vittoria anche nella sfida con Pesaro per la UNAHOTELS. Avvio equilibrato al PalaDozza nella prima metà del quarto iniziale complici anche qualche errore al tiro e palle perse della squadra ospite. Infatti è Reggio ad accogliere l’indecisione di Pesaro per scappare nel punteggio: l’11-2 di parziale firmato dalle triple di Cinciarini (17 punti e 13 assist), Baldi Rossi e dall’ex Larson (7 punti, 3 rimbalzi e 4 assist) regala il massimo vantaggio ai padroni di casa; la bomba sulla sirena di Sanford (13 punti) arresta l’impeto dei padroni di casa sul 25-17. L’inizio del secondo periodo arride alla compagine marchigiana: trascinata dai tiri dalla lunga distanza di Zanotti (15 punti) e Tambone (12 punti, 5 rimbalzi e 6 assist), oltre alla solita presenza ingombrante di Jones (13 punti e 14 rimbalzi) nel pitturato, si rimette in carreggiata ricucendo lo svantaggio; in seguito l’anemia offensiva di Reggio permette agli ospiti di ottenere il sorpasso grazie ancora alle conclusioni dai 6.75 metri, questa volta ad opera dei soliti specialisti Sanford e Zanotti (30-31). A dare una sferzata all’attacco reggiano ci pensa il pick and roll giocato da Cinciarini e Hopkins (15 punti), i due protagonisti tengono in piedi mentalmente la squadra evitando una prematura debacle sul finire dei primi 20′. Sul punteggio di parità, altre due triple pesaresi firmate da Moretti e dal cecchino Zanotti regalano il nuovo vantaggio ospite, chiudendo la prima frazione sul 43-49.

Il terzo quarto parte subito con un parziale di 9-3 per i padroni di casa: le schiacciate di Johnson (20 punti e 11 rimbalzi) e Hopkins, aggiunte alla tripla di quest’ultimo alimentano il motore della UNAHOTELS; gli ospiti per arrestare l’emorragia chiamano in causa Delfino, il quale risponde con cinque punti consecutivi riportando avanti i suoi. La gara prosegue e le conclusioni da tre punti la fanno da padrone: Strautins (8 punti) e Crawford (12 punti) duellano con Zanotti in una sfida punto a punto, ma un canestro di Johnson porta Reggio Emilia avanti dopo trenta minuti sul 65-61.

L’americano apre l’ultimo periodo nello stesso modo in cui ha chiuso il precedente ispirando la fuga dei suoi, partecipa anche Baldi Rossi la cui tripla mette tre possessi di distanza tra le compagini (77-68). Una tripla di Sanford sembra regalare le ultime emozioni al match, ma sul contropiede che può regalare il -4 ai pesaresi, Johnson stoppa con successo il tentativo di Delfino; il cronometro scorre, i due team segnano alcuni tiri dalla lunetta, il risultato però rimane favorevole a Reggio Emilia che vince 86-77.

Sito Ufficiale Lega Basket

Commenta
(Visited 27 times, 1 visits today)

About The Author