Costone Siena, indicazioni positive dall'amichevole con la Virtus

Dopo una lunga attesa durata oltre 6 mesi, la Vismederi Costone è tornata a giocare disputando sabato scorso una gara amichevole con la Virtus Siena. Aldilà del risultato (61-59 per la squadra di casa), dopo 4 frazioni regolari con l’azzeramento del punteggio, la nota positiva per il team gialloverde è senza dubbio l’aver tenuto testa a una compagine di categoria superiore. Due frazioni infatti sono andate ad appannaggio del Costone, la prima (9-10) e l’ultima (14-18), mentre le altre si sono concluse sul 19-18 e 19-13 per la Virtus: (Juliatto 10, Ricci 2, Ceccarelli 9, Silveira 7, Bruttini 8, Angeli 5, Tognazzi 16, Curti 2). Solo nel 3° quarto il Costone è calato un po’, anche se va detto che Braccagni non poteva contare su Francesco Bonelli e Matteo Panichi, il primo alle prese con uno stiramento a un polpaccio, il secondo con una ferita lacero-contusiva alla fronte rimediata in settimana durante un allenamento. A metà servizio anche Bruttini, il cui minutaggio è stato centellinato per non gravare troppo su un tendine infiammato; nonostante queste defezioni, la squadra si è ben comportata. C’era molta curiosità per vedere all’opera i nuovi soggetti, soprattutto il play  Ceccarelli che ha dimostrato di essere già entrato in sintonia con i suoi nuovi compagni, anche se 3 settimane di allenamento sono un po’ poche per contare sulla forma migliore. Questo ovviamente è un discorso che vale per tutti, anche se giocatori come Vittorio Tognazzi e Vithor Juliatto hanno dimostrato ampiamente di essere già a un buon punto. Bene anche Valerio Angeli sempre reattivo sotto le plance. Discorso a parte per il brasiliano Samuel Lucas Silveira, un giocatore dalle grandi attitudini fisico-atletiche che Braccagni vorrebbe impiegare come 5; tutto sommato non è dispiaciuto, con lui si dovrà lavorare in maniera assidua, la stoffa c’è.

Infine i giovani: Ricci, Curti, Falsetti,  Aiello e d’Aubert; tutti quanti hanno dimostrato ampiamente di poterci stare, ma anche qui vale il concetto del lavoro assiduo, così come conferma coach Braccagni: “Sono molto soddisfatto del gruppo che si sta formando, tutti hanno una grande voglia di fare e sono molto concentrati. Silveira in difesa ha contenuto Ndour; i giovani ci possono stare e ci staranno. Abbiamo grandi margini di miglioramento.”

Dopo questa uscita, il Costone ha in programma un’altra amichevole, sabato prossimo a Castelfiorentino.

Commenta
(Visited 19 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.