Cus Jonico Taranto, Olive, Ponziani e Gambarota: “Vittoria fondamentale”

Il nuovo anno del CJ Basket Taranto è cominciato davvero alla grande. I rossoblu a Ragusa hanno calato il tris di successi in questo inizio di 2022 dopo la vittoria all’esordio contro Formia bissando in terra siciliana il blitz di una settimana prima a Reggio Calabria. Una triplice vittoria che ha fatto volare il CJ in classifica agguantando il gruppone al 5° posto nel girone D.

Coach Davide Olive nella sua consueta analisi post gara sottolinea tutti i meriti della sua squadra dopo la vittoria ampiamente meritata sul parquet della Virtus Ragusa: “Abbiamo voluto fortemente questa vittoria, sapevamo che solo restando sul pezzo per 40 minuti avremmo potuto battere una squadra forte come Ragusa in cui è sicuramente pesata l’assenza di un giocatore come Rotondo. Noi siamo stati bravi, oltre a dare intensità per tutta la partita, a cambiare quando c’era bisogno, abbiamo giocato in area, abbiamo giocato coi pick and roll, abbiamo rispettato il piano partita. Quando all’inizio dell’ultimo quarto abbiamo messo un paio di canestri pesanti e preso un po’ di margine loro forse inconsciamente si sono disuniti ma restano un avversario temibile da qui alla fine della regular season”.

Tra i protagonisti assoluti della partita c’è Riziero Ponnziani. Il pivot del CJ Taranto ha giocato da vero mvp con una delle sue classiche doppie doppie, 20 punti e 13 rimbalzi, dominante nel pitturato e non solo: “Per noi è una vittoria importantissima, all’andata avevamo perso all’ultimo secondo di un punto quindi anche averla ribaltata nel punteggio è significativo in termini di classifica. Ci hanno messo in difficoltà, pur senza Rotondo, giocando molto small ball, con 5 piccoli. Alla lunga però ci abbiamo messo tanta intensità e siamo riusciti a strapparla nell’ultimo quarto!”

Partito in quintetto, è stato fondamentale anche l’apporto di Giovanni Gambarota: “Abbiamo riscattato la sconfitta dell’andata che un po’ bruciava ancora per come era arrivata con il loro canestro allo scadere e ci siamo riusciti nonostante loro abbiano giocato forte, noi siamo riusciti a difendere bene sui loro esterni. Abbiamo centrato l’obiettivo, vincere e prendere due punti fondamentali per la classifica!”.

Commenta
(Visited 51 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.