Desio a caccia della quinta vittoria di fila sul parquet della capolista Cividale

DESIO –  Il test è di quelli impegnativi. Alla sfida di domenica 16 gennaio alle 18 al “Pala Gesteco” di Cividale del Friuli contro la Cividale capolista, però, la Rimadesio Desio arriva con la benzina motivazionale di quattro vittorie di fila che ne certificano il momento di grande ispirazione. Mazzoleni e compagni tenteranno di regalarsi il colpaccio per continuare a restare in quella posizione di classifica che consente di giocarsi i playoff. Un traguardo che, per una società presentatasi come matricola all’attuale campionato di cadetteria, sarebbe davvero dorato. Cividale ha il suo biglietto da visita nei numeri: tredici gare vinte e una soltanto persa, risultato 26 punti e un pensiero stupendo chiamato A2 che le rimbalza sempre più nella testa. Il roster udinese ha in Battistini e Chiera, in grande evidenza anche nell’ultima sfida vinta sul parquet della Lissone Interni Bernareggio, i suoi punti di forza. La Rimadesio cercherà di confermare la sua ottima fase affidandosi soprattutto al quadrumvirato Molteni- Sirakov- Mazzoleni- Leone in grado finora di garantire un elevato potenziale realizzativo.

 

I ROSTER

GESTECO CIVIDALE: Gabriele Miani, Adrian Chiera, Alessandro Cassese, Stefano Laudoni, Eugenio Rota, Leonardo Battistini, Alessandro Paesano, Enrico Micalich, David Ohenhen. Coach: Stefano Pillastrini.

RIMADESIO AURORA DESIO: Georgi Sirakov, Mattia Molteni, Nikolaj Vangelov, Gabriele Giarelli, Andrea Mazzoleni, Nikola Ivanaj, Andrea Leone, Edoardo Gallazzi, Pietro Nasini, Jona Di Giuliomaria, Vlad Piarchak, Loris Gazo. Coach: Gabriele Ghirelli.

 

 

PUNTI FATTI E SUBITI

 

GESTECO CIVIDALE: 1089 e 952

RIMADESIO DESIO: 1061 e 1033

 

TOP SCORERS

GESTECO CIVIDALE: Battistini 210, Chiera 196, Miani 95

RIMADESIO DESIO: Molteni 156, Sirakov 150, Mazzoleni 142 e Leone 129.

 

ARBITRI

 

Lorenzo Bianchi di Riccione e Matteo Moratti di Reggio Emilia

 

 

Commenta
(Visited 25 times, 1 visits today)

About The Author

Cristiano Comelli Sono nato a Milano il 12 gennaio 1970 e mi occupo di giornalismo da circa vent'anni sia di cronaca sia di sport. Ho cominciato con il quotidiano locale "La Prealpina" scrivendo di calcio e ciclismo, poi, sempre per il calcio, ho avviato una collaborazione con il quotidiano "Il Giorno" che dura tuttora. MIisono poi avvicinato al mondo del basket attraverso le collaborazioni con alcune testate on line ed eccomi qua, pronto a vivere la magia del basket insieme con gli amici di Tuttobasket.